NOTIZIE

8 Gennaio 2023

8 milioni di inglesi adulti hanno le capacità di calcolo dei bimbi della primaria. Il primo ministro: “Occorre cambiare, obbligatorio lo studio della matematica fino a 18 anni”

8 milioni di inglesi adulti hanno le capacità di calcolo dei bimbi della primaria. Il primo ministro: “Occorre cambiare, obbligatorio lo studio della matematica fino a 18 anni”

8 January 2023

Rendere lo studio della matematica obbligatorio fino ai 18 anni. Questo la ”missione” del primo ministro Rishi Sunak, convinto che si debba ”ripensare il nostro approccio ai calcoli”.

Nel suo primo discorso del 2023, Sunak esprimerà la sua tesi, ovvero “lasciare che i nostri figli escano nel mondo senza quelle capacità è deludere i nostri figli”. I dettagli del piano verranno illustrati ”a tempo debito”. Come riportano i media britannici, Sunak dovrebbe dire che “uno dei più grandi cambiamenti di cui abbiamo bisogno nell’istruzione oggi è quello di reinventare il nostro approccio alla matematica”.

Secondo dati del governo britannico, circa otto milioni di adulti in Inghilterra hanno le capacità di calcolo dei bambini della scuola primaria, mentre il 60 per cento degli alunni svantaggiati a 16 anni non ha competenze matematiche di base.

In Italia il 51% dei maturandi non ha le competenze minime in matematica

Non solo in Inghilterra, ma anche in Italia è emergenza per lo studio delle materie scientifiche. L’Italia continua ad essere indietro per numero di laureati, in particolare per le discipline Stem: abbiamo una media di 6,7% di laureati in materie tecnico-scientifiche contro una media europea del 12-13%.

In Italia il 51% dei maturandi non raggiunge la soglia minima sulle competenze di matematica. In alcune regioni del Sud la percentuale sale addirittura al 70%.

Secondo il ministro Valditara “il livello di competenze non sempre adeguato e la ridottissima platea di studenti, in particolare modo di studentesse, che scelgono discipline scientifiche, ingegneristiche e matematiche, non sono motivati dalla presunta scarsità di talenti o di meriti personali. Si tratta piuttosto di non adeguati incontri orientativi, cioè di un non adeguato orientamento degli studenti con queste discipline”.

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Tuttoscuola, come altre testate, ha riportato una lettera di un vincitore dell’ultimo concorso a dirigente scolastico in cui evidenziava l’illogicità e l’ingiustizia di due emendamenti… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Non è un fenomeno solo italiano. Negli USA, che pure hanno un sistema scolastico molto più decentrato e flessibile del nostro, prosegue la fuga degli… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Un primo dilemma riguarda il criterio in base al quale gli stipendi dovrebbero essere differenziati: il merito (la qualità del lavoro svolto dal singolo docente,… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Tra poche settimane le scuole saranno chiamate a presentare i progetti del piano Scuola 4.0 per investire i cospicui investimenti messi a disposizione dal PNRR.… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Ultime ore per le iscrizioni del 2023-24 che per la scuola primaria confermeranno con ogni probabilità anche l’anomalia, prevalentemente territoriale, degli anticipi che hanno registrato… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 31 Gennaio 2023

Quale parità di genere nella scuola? Lettera

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Inviato da Mario Bocola – Gli alunni nella scuola italiana e soprattutto nel primo ciclo d’istruzione si identificano nella figura della maestra e della professoressa e la riconoscono una “figura materna” dolce, sensibile, amorevole.

NOTIZIE 31 Gennaio 2023

Doppio lavoro senza autorizzazione: docente di ruolo licenziata

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Doppio lavoro senza autorizzazione: docente di ruolo licenziata 31 January 2023 Doppio lavoro senza autorizzazione: così è stata licenziata una docente dopo aver superato il concorso e ottenuto il ruolo nel 2018.

NOTIZIE 30 Gennaio 2023

Iscrizioni, dal 31 gennaio gestione domande sul SIDI. Tutti gli adempimenti delle scuole. NOTA

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Skip to content Iscrizioni, dal 31 gennaio gestione domande sul SIDI.

NOTIZIE 30 Gennaio 2023

Dalla richiesta della carta d’identità all’Isee fino alle visure catastali. Nasce Polis, lo sportello digitale per la Pa di Poste Italiane

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Dalla richiesta della carta d’identità all’Isee fino alle visure catastali.

torna all'inizio del contenuto