Tutto scuola

13 Settembre 2022

Anche per le paritarie suona la campanella del primo giorno di scuola?

Anche per le paritarie suona la campanella del primo giorno di scuola?

13 September 2022

Scuole paritarie e comunicazioni ufficiali del Ministero dell’Istruzione non sembrano andare d’accordo. Ultima dimostrazione: in occasione del primo giorno di scuola, iniziato in diverse regioni, il ministero dell’istruzione ha fornito dati puntuali, esatti all’unità, del numero di alunni, delle classi e degli alunni con disabilità, regione per regione, con cui si apre il nuovo anno scolastico, il primo della liberazione (si spera) dalla pandemia. Anche il ministro Bianchi, nel rilasciare le dichiarazioni di rito per l’inizio del nuovo anno scolastico, ha fornito altri dati sull’avvio delle lezioni, come, ad esempio, quelli sul pesante calo di alunni registrato negli ultimi anni. Tutti quei dati, però, corrispondono soltanto a circa il 90% dell’intero sistema integrato d’istruzione che, da oltre vent’anni, comprende sia le scuole statali che quelle paritarie. Tuttoscuola ha fornito i dati completi del sistema di istruzione, con una analisi dell’andamento delle iscrizioni negli ultimi dieci anni che è possibile visionare cliccando qui.

L’articolo 1 della legge 62/2000 – Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione – prevede infatti: “Il sistema nazionale di istruzione, fermo restando quanto previsto dall’articolo 33, secondo comma, della Costituzione, è costituito dalle scuole statali e dalle scuole paritarie private e degli enti locali”.

Le scuole paritarie non sono certamente uno zero virgola o poco più; oltre ai 7 milioni e 300 mila alunni delle statali vanno infatti computati circa 720 mila alunni delle paritarie.

E per quei 720mila alunni, ignorati nelle comunicazioni ministeriali, ci sono, non citati, circa 36 mila classi e circa 60 mila docenti che nel loro insieme rendono operanti e tuttora attive 12 mila scuole paritarie.

Non è la prima volta – e probabilmente non sarà nemmeno l’ultima – che questa parte minoritaria, ma consistente, del nostro sistema integrato di istruzione viene dimenticata nelle comunicazioni ufficiali del ministero dell’istruzione.

Si tratta, ancora una volta, di un’omissione probabilmente non intenzionale, ma che comunque conferma tuttora la sopravvivenza di talune riserve culturali verso il privato che ha intaccato l’univocità del sistema statale.    

© RIPRODUZIONE RISERVATA       

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Promuovere la cultura della prevenzione e della sicurezza, a partire dalla scuola. È questo l’obiettivo di “MI stai a cuore”, la campagna di informazione e sensibilizzazione del Ministero dell’Istruzione… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Ivana Barbacci, Segretaria generale della CISL/Scuola, persona visionaria e capace di generare motivazione e senso di partecipazione, racconta a Tuttoscuola l’orizzonte degli interventi che possono contribuire… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Un gruppo di studenti del Collegium Aloisianum di Linz (Austria) farà visita nei prossimi giorni al Liceo Classico del Convitto Nazionale Paolo Diacono, i cui studenti saranno coinvolti… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola La scuola italiana sembra davvero aver voltato pagina e, dopo due anni e mezzo di piani di emergenza, nella maggior parte dei casi è praticamente tornata… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola “Credo che chi verrà, chiunque verrà, sulla base delle considerazioni che farà il nuovo governo, potrà ripartire non da zero ma da tre”. Da questa considerazione… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 30 Settembre 2022

Scuola evacuata a causa di una sostanza urticante diffusa all’intento dell’istituto. Indagini dei Carabinieri

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Indagini dei Carabinieri sono in corso dopo che questa mattina una sostanza urticante, presumibilmente uno spray al peperoncino, è stata spruzzata nell’androne di un istituto scolastico di Trieste e alcuni studenti hanno cominciato ad accusare malori.

Diventare docenti 30 Settembre 2022

Mancano insegnanti, le scuole li ricercano da MAD. Avvisi e scadenze per infanzia, medie e superiori

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Anno scolastico da poco iniziato, nomine da GPS e graduatorie di istituto in corso, ma già mancano insegnanti per alcune classi di concorso.

NOTIZIE 30 Settembre 2022

Concorso ordinario secondaria 2020: le graduatorie. Aggiornato con A049, molti gli idonei

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso ordinario per la scuola secondaria di cui al DD n.

Diventare docenti 30 Settembre 2022

GPS 2022/24: le graduatorie pubblicate, ripubblicate e rettifiche. AGGIORNATO

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Graduatorie GPS per gli anni scolastici 2022/23 e 2023/24: sono giorni molto importanti.

torna all'inizio del contenuto