NOTIZIE

28 Luglio 2022

ANF ex coniuge separato e detrazioni familiari: si possono continuare a percepire?

ANF ex coniuge separato e detrazioni familiari: si possono continuare a percepire?

28 July 2022

Con la separazione dall’ex coniuge possono venire meno anche alcune agevolazioni per i carichi di famiglia.

Con lo scioglimento del matrimonio vengono meno le agevolazioni fiscali per il coniuge a carico? Oppure è ancora possibile continuare a fruire delle detrazioni per i carichi familiari e degli assegni al nucleo familiare? Rispondiamo ad un nostro lettore che ci scrive:

Buongiorno mi scusi ho notato che il commercialista sapendo che sono separato  ha tolto la mia ex moglie dalle detrazione familiare. E’ normale che mia moglie con Isee zero e mi tolgono le 59.18 assegno familiare. (questo mese ho notato che mi hanno addebitato 166. Per l anno 2021 . E da agosto fino a febbraio 2023 mi addebiteranno 59.18 al mese  per  l’ assegno che mi davano è giusto? Oppure il commercialista ha fatto un errore? Perché ho letto che se non supera 2880 euro all anno non si dovevano togliere. Se è sbagliato cosa dovrei fare?

Separazione, ANF e detrazioni

Non è molto chiaro se chiede informazioni sul diritto all’assegno familiare o sulle detrazioni per familiare a carico. Si tratta di due agevolazioni distinte per le quali ci sono regole diverse. Ma andiamo con ordine.

Per quanto riguarda l’assegno familiare (ANF) che si percepisce in busta paga, nel nucleo familiare rientra anche il coniuge ma solo a patto che non sia legalmente ed effettivamente separato. Per il coniuge separato, quindi, anche se resta fiscalmente a carico dell’ex marito perchè non ha redditi, l’assegno familiare non spetta.

Discorso diverso per le detrazioni per familiare a carico: l’ex coniuge separato anche legalmente può essere ancora fiscalmente a carico a patto che abbia un reddito che non superi i 2840 euro l’anno. Attenzione: non è determinante l’ISEE quando si parla di detrazioni per familiare a carico ma solo il reddito personale. E se lei corrisponde alla sua ex moglie un assegno di mantenimento mensile, questi rientra nei redditi che vanno considerati per comprendere se è ancora fiscalmente a carico. Se passa alla signora un assegno mensile (non per il mantenimento dei figli, ma destinato al mantenimento dell’ex coniuge) che supera i 237 euro (237 x 12 mensilità superano il reddito limite di 2840 euro per restare fiscalmente a carico) la sua ex moglie non è più neanche fiscalmente a carico e non può fruire delle detrazioni.

Le consiglio di parlare con il suo commercialista per comprendere se le è stato tolto l’assegno familiare o le detrazioni, almeno fa chiarezza sul beneficio che è venuto meno. Perchè l’ANF dopo la separazione non spetta in nessun caso. Le detrazioni, invece, dipendono dal reddito personale della signora (e non dal suo ISEE).

Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Visitare monumenti, con bambini al seguito, in questa estate caldissima? Per aiutare le famiglie è stato inaugurato il 27 luglio, nel  Parco archeologico del Colosseo, un Baby… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Concorso DS: aperte le funzioni POLIS per la scelta della regione di assunzione da parte dei candidati utilmente collocati nella graduatoria di merito del concorso nazionale… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo L’ANCODIS (Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti Scolastici) in una nota dichiara che “pur condividendo le criticità relative alle modalità di individuazione del cosiddetto docente esperto (termine che… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Come è noto il termine bullismo deriva dall’inglese “bullying” e viene usato nella letteratura internazionale per connotare il fenomeno delle prepotenze tra pari in un contesto… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola #IOnonESISTO è un progetto di fotografia, esperienza sanitaria, clinica, racconti di vite e di persone che ha ha lo scopo di far conoscere i Disturbi Alimentari, che interessano… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 11 Agosto 2022

Supplenze da GaE e GPS docenti 2022: come funziona l’algoritmo. Da quale classe di concorso si parte? prima il sostegno? [VIDEO]

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email L’algoritmo che gestisce le domande di supplenze per i docenti per l’anno scolastico 2022/23 come funziona in merito all’assegnazione della sede? inizia dal candidato che ha il punteggio più alto oppure da una classe di concorso specifica? E il sostegno quando viene trattato? L’articolo Supplenze da GaE e GPS docenti 2022: come funziona l’algoritmo.

Dirigenti scolastici 11 Agosto 2022

Immissioni in ruolo dirigenti scolastici, istanze dal 9 al 12 agosto: 317 posti disponibili. AVVISO

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Dal 9 al 12 agosto i dirigenti scolastici potranno presentare l’istanza per l’immissione in ruolo: in palio ci sono 317 posti vacanti e disponibili.

Guide e Vademecum 11 Agosto 2022

Sicurezza, i ruoli previsti dalla normativa, con modello di nomina a preposto da scaricare

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 11 Ago 2022 – 06:18 Luciano Grasso Sicurezza, i ruoli previsti dalla normativa, con modello di nomina a preposto da scaricare 11 August 2022 Forniamo una guida chiara e schematica sui ruoli riconosciuti e disciplinati dalla normativa sulla sicurezza contenuta nel DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n.

Guide e Vademecum 11 Agosto 2022

Un esempio di contratto integrativo i istituto. Modello da scaricare

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 11 Ago 2022 – 06:06 Antonio Fundarò Un esempio di contratto integrativo i istituto.

torna all'inizio del contenuto