Tutto scuola

23 Settembre 2022

Aprea per il rilancio della filiera tecnico-professionale

Aprea per il rilancio della filiera tecnico-professionale

23 September 2022

Intervenendo sulle considerazioni svolte da Ernesto Galli della Loggia nell’editoriale pubblicato sul Corriere della Sera del 22 settembre (“La scuola nel silenzio dei partiti”) Valentina Aprea, deputata uscente di Forza Italia e candidata alla Camera, rivendica alla sua forza politica il merito di aver sostenuto da tempo (già dalla legge n. 53 del 2003) il modello auspicato da Galli di una filiera di scuola secondaria superiore a spiccato carattere tecnico-professionale. “Se oggi non abbiamo ancora il livello secondario professionalizzante e abbiamo dovuto aspettare 20 anni per quello terziario“, scrive in una nota, ciò “è dovuto al fatto che i governi successivi alla legge n. 53 del 2003 hanno cancellato la prospettiva di costruire nel nostro Paese un secondo ciclo con studi generalisti e studi tecnico professionali di pari dignità, questi secondi con uno sviluppo nel sistema terziario, parallelo ai tradizionali studi universitari”. 

Con la recente legge 15 luglio 2022, n. 99, di iniziativa di Forza Italia e approvata all’unanimità, continua Aprea, l’Italia ha tuttavia istituito gli ITS Academy, “un nuovo Sistema terziario tecnologico superiore che rilascia titoli tecnologico-professionali anche di pari livello alla laurea, oltre che i più tradizionali di livello EQF 5” e il PNRR va proprio in questa direzione per quanto riguarda la riforma  dell’istruzione tecnico-professionale. “Sarebbe così possibile istituire un secondo ciclo degli studi tecnico professionali unitario, modulare, graduale e continuo dai 14 ai 22 anni, che rilasci dopo tre anni diplomi professionali EQF 3, dopo quattro diplomi tecnico-professionali di livello EQF 4, dopo cinque-sette diplomi tecnologico-professionali di livello EQF 5 e dopo otto diplomi tecnologici superiori equivalenti alle lauree universitarie EQF 6”. 

Aprea conclude auspicando tempi brevi per questo “importante ridisegno istituzionale e ordinamentale” che viene raccomandato anche dall’Europa, e che consentirebbe all’Italia di formare “almeno 20.000 TECNOLOGI 4.0 all’anno, per accompagnare le transizioni ecologica, ambientale e digitale e modernizzare finalmente il nostro Paese. Si tratta di una sfida culturale, prima che istituzionale, che dobbiamo vincere”.

Su tema torneremo con un approfondimento nella prossima newsletter.

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Riparte da Gragnano (Napoli), la più importante campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia di Stato e dal Ministero dell’Istruzione, nell’ambito del progetto Generazioni Connesse di sensibilizzazione e prevenzione dei… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Oggi, 5 ottobre 2022, è la Giornata degli insegnanti, in cui si commemora la sottoscrizione delle Raccomandazioni dell’UNESCO sullo status di insegnante, la principale struttura di riferimento per i… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Contratto scuola: “E’ già successo: quasi 2 miliardi di euro destinati alla scuola scostati dai fondi del PNRR. E si prosegue: 300 milioni del budget a… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Pubblicato in Gazzetta Ufficiale, serie generale, del 3 ottobre 2022, il decreto del 28 giugno 2022 contenente il regolamento del Concorso DSGA 2022, che detta le disposizioni concernenti le… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola di Elena Cappai “Riscopriamo il senso della scuola per contribuire alla rinascita del Paese”. E’ il titolo della XXII Conferenza della scuola in Piemonte, che si è… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Diventare docenti 5 Ottobre 2022

Supplenze docenti 2022, le NOMINE: ancora nuovi turni, l’algoritmo continua. Bollettini provinciali

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze anno scolastico 2022/23: la pubblicazione dei bollettini con i docenti nominati in base alle preferenze espresse nella domanda presentata su Istanze online entro il 16 agosto ore 14.

NOTIZIE 5 Ottobre 2022

Mobility manager: gratis e senza esonero all’insegnamento per il docente interessato. Ministero presenta nuovo testo

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Mobility manager: gratis e senza esonero all’insegnamento per il docente interessato.

NOTIZIE 5 Ottobre 2022

Rinnovo contratto scuola, Aran “gela” i sindacati: la trattativa è ancora lunga

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Rinnovo contratto scuola, Aran “gela” i sindacati: la trattativa è ancora lunga 5 October 2022 Se da una parte i sindacati della scuola “esultano” per i fondi stanziati per il salario accessorio (pari a 300 milioni di euro, l’Aran, invece, “frena”.

NOTIZIE 5 Ottobre 2022

Covid, in caso di nuova ondata tornano le mascherine e lo smart-working. BOZZA Circolare Ministero

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Covid, in caso di nuova ondata tornano le mascherine e lo smart-working.

torna all'inizio del contenuto