NOTIZIE

5 Settembre 2022

“Basta con 6,5 o 7,5. Il voto deve essere intero”. Giannelli: “Pratica infelice e ambigua, occorre cambiare”

“Basta con 6,5 o 7,5. Il voto deve essere intero”. Giannelli: “Pratica infelice e ambigua, occorre cambiare”

5 September 2022

I presidi dichiarano guerra ai voti non interi. Così come segnala La Repubblica, i presidi raccomandano ai propri iscritti di non utilizzare 6,5  o 7.5, ma numeri interi. 

“La prassi di assegnare voti non interi – spiega Antonello Giannelli, presidente ANP– attraverso l’uso dei “mezzi punti“ e dei “+ e –“ è molto infelice. Essa non ha un fondamento normativo e inoltre risulta ambigua nei confronti dello studente. Prassi di questo genere complicano la comunicazione tra scuola, studenti e famiglie. Peraltro non contribuiscono a riempire di senso la valutazione della prestazione didattica. In realtà, per attuare seriamente e concretamente una valutazione formativa occorrono, lo ribadisco ancora una volta, una vera didattica per competenze e un effettivo coinvolgimento dello studente”.

Anche Paola Bortoletto, presidente Andis, è dello stesso avviso: “La valutazione nella scuola secondaria ormai viene fatta sulla base di griglie e rubriche di valutazione. Pertanto se griglie e rubriche sono strutturate per voti interi non si capisce quale possa essere il senso dei più, dei meno, dei mezzi voti. Inoltre, 10 posizioni, in una scala valutativa che deve sempre ricondursi a criteri qualitativi e non quantitativi, sono più che sufficienti. Andis persegue la valutazione formativa e non punitiva”. 

Non tutti, però, sono d’accordo. Ad esempio Guglielmo La Cognata, professore di Storia e Filosofia presso il liceo classico Spedalieri di Catania “è favorevolissimo ai mezzi voti”. E spiega perché. “Consentono una fotografia della realtà più accurata, capace di cogliere maggiormente le sfumature e di esprimere meglio i progressi dello studente. Abolire i mezzi voti sarebbe come disegnare un bel paesaggio con un solo colore nella tavolozza”.

Pubblicato da Orazio Niceforo L’edizione 2022 di Education at a Glance, il rapporto annuale dell’OCSE che raccoglie e mette a confronto le statistiche nazionali sui sistemi educativi dei 38 Paesi… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo All’estero l’academy connota la provenienza dal mondo aziendale, che crea percorsi formativi con particolari abilità e professioni per qualificare i propri fornitori, partner e clienti finali,… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Il merito al centro del sistema scolastico. È quanto ha proposto Fratelli d’Italia in campagna elettorale, un obiettivo che la coalizione ha integrato, nella prospettiva della… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Come già abbiamo osservato nella presentazione dei diversi programmi, quello del Centrodestra, intitolato “Per l’Italia. Accordo quadro di programma per un governo di centrodestra”, è particolarmente stringato,… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Gli analisti politici si sono impegnati, nel corso della settimana, nella interpretazione del voto del 25 settembre, che ha visto il rilevante successo di Fratelli d’Italia… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Guide e Vademecum 3 Ottobre 2022

Comunicare anche in buona fede alle famiglie che una docente è in gravidanza si commette illecito sanzionabile dal Garante

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 3 Ott 2022 – 06:46 Marco Barone Comunicare anche in buona fede alle famiglie che una docente è in gravidanza si commette illecito sanzionabile dal Garante 3 October 2022 Nel provvedimento in commento del Garante per la Privacy, [doc.

Guide e Vademecum 3 Ottobre 2022

Gli organi della scuola, il funzionamenti, la loro convocazione, le dimissioni e la decadenza dei componenti. Facciamo il punto

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 3 Ott 2022 – 06:41 Antonio Fundarò Gli organi della scuola, il funzionamenti, la loro convocazione, le dimissioni e la decadenza dei componenti.

Diventare docenti 3 Ottobre 2022

Concorso riservato sostegno, docenti possono ottenere incarico in una provincia della regione scelta ma se non accettano possono iscriversi nuovamente

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso riservato sostegno, docenti possono ottenere incarico in una provincia della regione scelta ma se non accettano possono iscriversi nuovamente 3 October 2022 I partecipanti alla procedura riservata di assunzione su posto di sostegno ottengono dapprima una supplenza annuale e poi l’a.

Tutto scuola 3 Ottobre 2022

Genitori, come non perdere i finanziamenti delle scuola

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Genitori, come non perdere i finanziamenti delle scuola 3 October 2022 Sono due le cose che garantiscono l’immediata attenzione delle famiglie: ciò che mette a rischio il benessere dei loro figli e ciò che può incidere sulla precarietà del bilancio familiare.

torna all'inizio del contenuto