Tutto scuola

5 Settembre 2022

Campagna elettorale/1. La caccia al voto degli insegnanti

Campagna elettorale/1. La caccia al voto degli insegnanti

5 September 2022

Dopo un iniziale silenzio, che abbiamo definito assordante, le forze politiche si sono lanciate, quale più quale meno, in una sarabanda di proposte, di evidente sapore elettorale, che hanno in comune soprattutto due elementi: il costo spropositato e la difficile realizzabilità, come Tuttoscuola ha mostrato in una serie di interventi, ripresi dalla stampa nazionale e dai siti, compresi quelli dei sindacati della scuola. Ecco la nostra infografica che riepiloga le principali proposte (oltre quaranta).

Proposte da “libro dei sogni”, come le abbiamo definite, rivolte prioritariamente e quasi esclusivamente agli insegnanti (che votano) e quasi mai agli studenti, che votano in pochi, solo i diciottenni, ai quali peraltro in questi ultimi giorni alcuni politici hanno avuto l’idea di rivolgersi tramite TikTok, il social preferito dai giovanissimi. Mirabilia di una campagna elettorale alla ricerca dell’ultimo voto, operazione nella quale sono impegnati tutti i singoli partiti, anche quelli che fanno parte della stessa coalizione, perché dall’esito del voto dipenderà – come nel caso del Centro-destra, dato per favorito, ma anche in qualunque altra ipotesi governativa – il maggiore o minore peso di ciascuno di essi all’interno del futuro esecutivo.

Il caso esemplare è quello dell’aumento dello stipendio degli insegnanti, chiesto da tutti ma non collegato alla differenziazione delle figure e delle retribuzioni, insomma a una vera carriera. Su questo i partiti (quasi tutti), dopo aver votato la legge 29 giugno 2022 n. 79, e i sindacati (tutti) appaiono unanimi nello sparare a zero contro il pur timidissimo tentativo del governo Draghi di inserire un elemento di differenziazione – peraltro solo economica – tramite la figura del docente “esperto”. Un caso di scuola, quest’ultimo, di come un’occasione di introdurre – grazie alla richiesta dell’Europa – una imprescindibile quanto osteggiata innovazione abbia prodotto un esito deludente che va inopinatamente a rafforzare la posizione di chi vi si oppone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Giorgia Meloni vince le elezioni 2022, ma quali sono le proposte per la scuola di FdI? In queste settimane abbiamo sentito più volte quali sono le proposte… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Il Ministero dell’Istruzione ha illustrato alle organizzazioni sindacali, convocate per l’informativa, le caratteristiche della nuova procedura di reclutamento per i posti di sostegno. A darne notizia… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Alunni stranieri: i dati riportati nel Focus “Principali dati della scuola – Avvio anno scolastico 2022-2023”, elaborati dall’Ufficio statistica del Ministero dell’Istruzione, consentono molte valutazioni sull’andamento… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola La scuola è sempre più digitale e il PNRR sarà un’opportunità unica per colmare il gap tecnologico con le scuole dei paesi più avanzati.I dispositivi moderni aiutano studenti… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola   Il prossimo 29 settembre Tuttoscuola incontrerà le scuole dell’Abruzzo in un evento in presenza dedicato a “La scuola che sogniamo“. Non lo nascondiamo: siamo molto emozionati all’idea di… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Guide e Vademecum 28 Settembre 2022

Abuso dei permessi sindacali? Legittimo sanzionare il dipendente

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 28 Set 2022 – 05:57 Marco Barone Abuso dei permessi sindacali? Legittimo sanzionare il dipendente 28 September 2022 Se è vero che il datore di lavoro non può esercitare alcun potere autorizzatorio e discrezionale nella concessione dei permessi sindacali, è altrettanto vero che la giurisprudenza non vieta che il datore possa verificare la correttezza dell’utilizzo degli stessi, sono plurime le sentenze che si stanno affermando in materia  e che vedono diversi casi di […] Per visualizzare questo contenuto devi essere abbonato a La dirigenza scolastica: rivista operativa per Dirigenti Scolastici, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff or Abbonamento due riviste: Gestire il personale scolastico + La dirigenza scolastica, rivista operativa.

Guide e Vademecum 28 Settembre 2022

Le “gravi patologie” cosa diversa dell’assenza per malattia legata “all’invalidità” che comporta solo l’esonero dalle visite di controllo domiciliare

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Le “gravi patologie” cosa diversa dell’assenza per malattia legata “all’invalidità” che comporta solo l’esonero dalle visite di controllo domiciliare 28 September 2022 A chi spetta la valutazione della gravità delle patologie del personale della scuola? In caso di assenze, i dipendenti sono esclusi dall’obbligo del rispetto delle c.

Guide e Vademecum 28 Settembre 2022

Elezioni per il rinnovo dei rappresentanti nei consigli di classe e di sezione: un esempio di circolare per il Ciclo di base

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 28 Set 2022 – 05:41 Antonio Fundarò Elezioni per il rinnovo dei rappresentanti nei consigli di classe e di sezione: un esempio di circolare per il Ciclo di base 28 September 2022 Ad ordinanza ministeriale ancora non pubblicata, per questo anno scolastico, e sulla scorta della vigente normativa dall’ordinanza ministeriale n.

Tutto scuola 28 Settembre 2022

Reclutamento per i posti di sostegno: la nuova procedura

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Reclutamento per i posti di sostegno: la nuova procedura 28 September 2022 Il Ministero dell’Istruzione ha illustrato alle organizzazioni sindacali, convocate per l’informativa, le caratteristiche della nuova procedura di reclutamento per i posti di sostegno.

torna all'inizio del contenuto