Da Tecnicadellascuola.it: Carta del docente, crea buono anche per i precari – VIDEO TUTORIAL Redazione

Il 4 dicembre scorso è arrivata una bella notizia per i docenti supplenti con incarico annuale a tempo determinato fino al 31 agosto 2024. Infatti, questi insegnanti precari hanno avuto l’attivazione della Carta del Docente.

Quindi adesso gli 81 mila docenti con incarico annuale, a prescindere se tale incarico sia stato conferito da GaE, GPS o da Graduatorie di Istituto, potranno creare un buono fino ad un massimo di 500 euro dalla piattaforma Carta del docente.

IL VIDEO TUTORIAL PER ATTIVARE LA CARTA DEL DOCENTE

Cosa si può acquistare

Ecco cosa si può acquistare con un buono o più buoni della Carta del docente:

  • libri e testi, anche in formato digitale, pubblicazioni e riviste comunque utili all’aggiornamento professionale;
  • hardware e software;
  • iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione;
  • iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti
continua a leggere
Da Tecnicadellascuola.it: Carta del docente, crea buono anche per i precari – VIDEO TUTORIAL Redazione Read More

Da Tecnicadellascuola.it: Bando di concorso “Adotta un Giusto”, iscrizioni entro il 31 gennaio 2024 Lara La Gatta

premiare il merito

Fondazione Gariwo (membro dell’Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano con UCEI-Unione Comunità Ebraiche Italiane e Comune di Milano), insieme al Ministero dell’Istruzione, propone anche quest’anno il bando di concorso “Adotta un Giusto” con l’obiettivo di promuovere negli studenti, attraverso il lavoro sui Giusti dell’Umanità, una cittadinanza attiva intesa come presa di coscienza dei principi che guidano un comportamento solidale eticamente responsabile.

Partendo dalla frase C’è un albero per ogni persona che ha scelto il bene, che ispira la creazione dei Giardini dei Giusti in Italia e nel mondo, i partecipanti sono chiamati a produrre elaborati artistici e letterari.

La partecipazione al concorso è rivolta al gruppo classe o interclasse della scuola primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado statali e paritarie.

Potrà essere presentato un unico elaborato per gruppo classe o interclasse, pena l’esclusione. Le opere devono essere originali ed inedite, pena l’esclusione.

I concorrenti potranno iscriversi

continua a leggere
Da Tecnicadellascuola.it: Bando di concorso “Adotta un Giusto”, iscrizioni entro il 31 gennaio 2024 Lara La Gatta Read More

Da Tecnicadellascuola.it: Iscrizione concorso docenti 2024, come pagare i diritti di segreteria e come presentare la domanda – VIDEO TUTORIAL Redazione

Dopo la pubblicazione dei bandi del concorso scuola 2023, vi riportiamo una serie di tutorial per aiutare i docenti nella compilazione della domanda.

GUARDA I VIDEO TUTORIAL

Ecco una breve del prof Lucio Ficara su come pagare i diritti di segreteria.

Dopo la pubblicazione dei bandi del concorso scuola 2023, ecco una serie di tutorial per aiutare i docenti nella compilazione della domanda.

BANDO INFANZIA E PRIMARIA

BANDO SECONDARIA

I vari step verso il concorso

Le principali novità in merito alla scuola e al reclutamento docenti riguardano la pubblicazione, avvenuta lo scorso 25 settembre, del DPCM 60 CFU in Gazzetta Ufficiale. In particolare, le procedure concorsuali dovrebbero essere due: una prevista a novembre e una a gennaio.

Qualche giorno fa è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che autorizza il ministero dell’Istruzione e del Merito all’avvio di procedure concorsuali volte al reclutamento di n. 30.216 posti di docente, di cui n. 21.101 su

continua a leggere
Da Tecnicadellascuola.it: Iscrizione concorso docenti 2024, come pagare i diritti di segreteria e come presentare la domanda – VIDEO TUTORIAL Redazione Read More

Da Tecnicadellascuola.it: Olimpiadi della Matematica, vince il liceo scientifico Galfer. Intervista alla dirigente scolastica Carmelina Maurizio

Per la seconda volta consecutiva il liceo scientifico Galileo Ferraris – Galfer – ha vinto le Olimpiadi della matematica. Queste sono gare di soluzione di problemi matematici elementari rivolte ai ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado. I partecipanti devono trovare tecniche creative per risolvere problemi mai visti prima e ideare nuove dimostrazioni, per mostrare loro una matematica diversa e più interessante, oltre le formule.

Le Olimpiadi della Matematica si svolgono in Italia dal 1983 e sono la più antica e seguita gara di matematica a livello nazionale. Sono circa 1500 le scuole italiane aderiscono al Progetto Olimpiadi della Matematica, per un totale di circa 200 000 studenti partecipanti alla prima fase della gara.

In Italia, le varie fasi della manifestazione sono curate dall’Unione Matematica Italiana su incarico del Ministero dell’Istruzione.

La competizione prevede che i migliori sei studenti formeranno la squadra italiana alle Olimpiadi Internazionali di Matematica (IMO), che vengono organizzate ogni anno

continua a leggere
Da Tecnicadellascuola.it: Olimpiadi della Matematica, vince il liceo scientifico Galfer. Intervista alla dirigente scolastica Carmelina Maurizio Read More

Da Tuttoscuola.com: Caro Babbo Natale, aiutaci a rendere la scuola il luogo in cui i nostri figli meritano di vivere Simone Consegnati

Caro Babbo Natale,

la scuola oggi è luogo di incontro, conoscenza, accoglienza e crescita. A scuola nessuno è escluso e tutti, a prescindere da ciò che sono e da cosa fanno, sono i benvenuti.

A scuola i bambini non sono interessati al permesso di soggiorno dei loro compagni, né si chiedono alcunché riguardo i livelli di funzionamento dei loro amici. A scuola si accolgono, valorizzano e accompagnano alla crescita esseri umani, senza bisogno di patenti o certificazioni.

Pensiamo alla guerra in Ucraina che orami imperversa da quasi due anni. Dopo pochi giorni dello scoppio, la scuola italiana ha iniziato ad accogliere alunni ucraini, in fuga dagli orrori delle bombe. Se i media parlarono con enfasi e stupore di questo, all’interno della scuola nessuno rimase particolarmente stupito. Prima di loro la scuola aveva già accolto i alunni con disabilità, questo in Italia si fa da quarant’anni, ragazzi con Bisogni Educativi Speciali, bambini giunti in Italia su un

continua a leggere
Da Tuttoscuola.com: Caro Babbo Natale, aiutaci a rendere la scuola il luogo in cui i nostri figli meritano di vivere Simone Consegnati Read More

Da Tuttoscuola.com: Specializzazione per il sostegno in Romania. Per il TAR non ha alcuna validità in Italia Editoriale Tuttoscuola

La Sezione quarta bis del TAR Lazio, con sentenza 19084 del 17 ottobre 2023, pubblicata il 18 dicembre scorso, ha respinto il ricorso di una docente a cui il Ministero dell’Istruzione e del Merito aveva negato la validità del titolo di specializzazione per il sostegno conseguito in Romania.

La sentenza del TAR riconosce fondato il diniego ministeriale, aprendo per la prima volta una prospettiva di non validità dei titoli conseguiti all’estero per un loro utilizzo in Italia.

La sentenza potrebbe, pertanto, segnare una svolta significativa nella annosa questione dei titoli di sostegno conseguiti all’estero con una certa facilità.

Con provvedimento n. 261 del 24.02.2023 il Ministero dell’Istruzione e del Merito respingeva la richiesta presentata da una docente, ai sensi della direttiva 2005/36/CE come modificata dalla direttiva 2013/55/UE, per il riconoscimento del titolo di formazione sul sostegno conseguito in Romania presso l’Università “Dimitrie Cantemir” di Tirgu Mures in data 25 giugno2018.

Il Ministero aveva comparato il corso

continua a leggere
Da Tuttoscuola.com: Specializzazione per il sostegno in Romania. Per il TAR non ha alcuna validità in Italia Editoriale Tuttoscuola Read More

Da Tuttoscuola.com: Diplomi falsi e false attestazioni scoperte in Friuli. Possibili centinaia di casi in tutta Italia Editoriale Tuttoscuola

Sta destando scalpore la notizia riportata alcuni giorni fa dal TG regionale del Friuli-Venezia Giulia, secondo cui 39 persone sono state indagate con l’accusa di aver acquisito posizioni in graduatoria, grazie a cui hanno ottenuto l’assunzione, presentando diplomi di qualifica
professionale con elevate votazioni, oltre ad attestazione di servizi mai prestati.

È emerso – come riferito dal giornalista del TG friulano – che per alcuni il diploma era stato conseguito presso istituti scolastici fuori regione con il massimo dei voti, mentre i titoli di servizio erano stati maturati lavorando in improbabili scuole paritarie.

Per 15 delle persone assunte, i diplomi falsi risultavano essere riconducibili a quattro istituti scolastici campani, che rilasciavano a richiesta certificati di diplomi falsi o mai conseguiti.

Tre diplomi rilasciati da un istituto paritario della provincia di Salerno sono risultati falsi, perché il numero identificativo era quello di altrettanti diversi studenti. Una persona è stata assunta a tempo determinato grazie a un

continua a leggere
Da Tuttoscuola.com: Diplomi falsi e false attestazioni scoperte in Friuli. Possibili centinaia di casi in tutta Italia Editoriale Tuttoscuola Read More

Da Tuttoscuola.com: Calendario scolastico 2023/24: via alle vacanze di Natale Editoriale Tuttoscuola

Calendario scolastico 2023/24: via alle vacanze di Natale 2023. Da questo pomeriggio inizia una bella pausa che durerà fino al prossimo 9 gennaio 2024. Vediamo di seguito tutti i ponti, le vacanze e le date da segnare nel calendario scolastico 2023/24. 

Calendario scolastico 2023/24: le date della maturità 2024

Pubblicata la circolare ministeriale con le date della maturità 2024. Prima e seconda prova sono state calendarizzate per il 19 e il 20 giugno 2024. La prova suppletiva è stata fissata per il 3 luglio 2024. 

Calendario scolastico 2024: feste e ponti

Vediamo di seguito l’elenco delle festività e dei ponti fissato per il 2022/23:

– il 1° novembre, festa di tutti i Santi;
– l’8 dicembre, Immacolata Concezione;
– il 25 dicembre, Natale;
– il 26 dicembre;
– il 1° gennaio, Capodanno;
– il 6 gennaio, Epifania;
– il giorno di lunedì dopo Pasqua;
– il 25 aprile, anniversario della Liberazione;
– il 1° maggio,

continua a leggere
Da Tuttoscuola.com: Calendario scolastico 2023/24: via alle vacanze di Natale Editoriale Tuttoscuola Read More

Da Tuttoscuola.com: Concorsi scuola 2023/24. Né idonei né abilitazione Editoriale Tuttoscuola

Una particolarità dei concorsi scuola appena banditi deriva dalla dipendenza dal PNRR che ne ha previsto uno svolgimento straordinario semplificato al massimo per ottenere in tempi rapidissimi il risultato di immettere in ruolo 70 mila docenti per i diversi ordini di scuola.

Concorsi scuola 2023,/24 preparati con noi!

Al termine del percorso concorsuale semplificato (senza prova preselettiva e una prova scritta con quesiti a risposta chiusa multipla) le graduatorie di merito (GM) per ogni tipologia di posto e di classe di concorso, l’art. 9 dei bandi prevede che “La predetta graduatoria è composta da un numero di soggetti pari, al massimo, ai posti previsti dal bando di concorso, fatta salva la successiva integrazione, nel limite dei posti banditi…”

La formulazione è chiara: non saranno GM comprensive di tutti i candidati che hanno superato positivamente le prove, bensì formate soltanto dai vincitori.

L’art. 9 continua in questo modo: “Le graduatorie hanno validità annuale a

continua a leggere
Da Tuttoscuola.com: Concorsi scuola 2023/24. Né idonei né abilitazione Editoriale Tuttoscuola Read More

Da Tuttoscuola.com: Concorso DS: la preselettiva è meno rigorosa delle precedenti. Ecco perché Editoriale Tuttoscuola

Come previsto, il primo passaggio per accedere a tutte le prove di questo nuovo concorso DS ordinario sarà ancora una volta la prova preselettiva. Con alcune novità, negative e positive. Dedicheremo al concorso DS un webinar gratuito oggi, venerdì 22 dicembre, alle ore 16.00 (è possibile iscriversi cliccando qui).

L’elemento negativo è dato dal probabile elevato numero di candidati rispetto al ridottissimo numero di posti. Poiché sarà ammesso allo scritto del concorso DS un numero pari almeno a tre volte il numero dei posti a concorso (587 x 3 = 1.761), purtroppo sarà molto elevato il numero dei candidati esclusi.

L’aspetto positivo è dato, invece, dalla modalità di svolgimento della prova preselettiva del concorso DS che risulta meno rigida della precedente.

Nell’ultimo concorso DS per la prova preselettiva erano stati previsti 100 quesiti da affrontare in 100 minuti, ovvero in media un solo minuto a disposizione per ogni quesito. La preselettiva veniva superata se

continua a leggere
Da Tuttoscuola.com: Concorso DS: la preselettiva è meno rigorosa delle precedenti. Ecco perché Editoriale Tuttoscuola Read More