Tutto scuola

26 Agosto 2022

Concorsi scuola: il ritardo porta in cattedra soltanto il 44% dei posti attesi

Concorsi scuola: il ritardo porta in cattedra soltanto il 44% dei posti attesi

26 August 2022

Concorsi scuola in forte ritardo con le procedure. Il ministro Bianchi ha assicurato che tutti i docenti saranno in cattedra il primo giorno di lezione, ma non ha precisato se saranno docenti di ruolo o supplenti. Ammesso che gli Uffici Scolastici territoriali riescano nell’ardua impresa di coprire tutti posti alla prima campanella, resta aperto, dunque, il problema della stabilizzazione delle cattedre con docenti di ruolo che i diversi concorsi scuola avviati avrebbero dovuto assicurare.

Devi sostenere i concorsi secondaria? Scopri la nostra proposta formativa

Concorsi scuola: alla secondaria oltre 6mila cattedre vacanti

Il concorso più impegnativo – l’ordinario della secondaria – bandito più di due anni fa, ha definito circa il 40% delle graduatorie previste; conseguentemente, delle 26.871 cattedre fissate dal bando, ne sono state coperte soltanto 13.743, cioè poco più della metà (51%). Pertanto, non sono state assegnate, 13.128 cattedre, comprese 6.053 rimaste vacanti.

Concorsi scuola: per le discipline STEM non assegnate oltre mille cattedre

Dopo il parziale insuccesso di un anno fa delle discipline STEM, stralciate dal concorso generale, non hanno conseguito l’obiettivo di conclusione immediata le nuove STEM 2022 (61% di graduatorie definite); soltanto 582 cattedre delle 1.685 a bando sono state coperte e, quindi, non sono state assegnate 1.103 cattedre (comprese 336 vacanti).

Concorsi scuola: per lo straordinario bis non assegnate oltre 11 mila cattedre

Il concorso straordinario-bis, nonostante la semplificazione della procedura con la sola prova orale, ha definito solamente il 40% delle graduatorie attese con la copertura di 3.193 cattedre e la non assegnazione di 11.227 (comprese 118 rimaste vacanti).

Concorsi scuola: per Infanzia e Primaria non assegnati più di 5.600 posti

L’unico concorso che ha quasi concluso le procedure (definite 57 graduatorie su 59) è quello ordinario di infanzia e primaria. Soltanto 7.252 posti dei 12.863 previsti dal bando sono stati coperti, lasciandone non assegnati 5.611 (compresi 5.389 vacanti, tutti di sostegno).

Per il prossimo 1° settembre, saranno pertanto soltanto 24.770 i posti coperti dai vincitori dei concorsi scuola, pari a poco più del 44% dei 55.839 attesi.

Sarà necessario coprire i restanti 31mila posti con supplenze annuali, rinviando la stabilizzazione a tempi migliori e confermando una precarietà del sistema che, in attesa di dare soluzione all’annoso problema del precariato, continua ad avvalersi annualmente quasi per un quarto di docenti precari.

La precarietà della mancata stabilizzazione è aggravata anche dall’avvicendamento dei docenti non di ruolo che, in buona parte, non vengono confermati sulla stessa sede dell’anno precedente.

Concorsi scuola: il ritardo porta in cattedra soltanto il 44% dei posti attesi

26 August 2022

concorsi scuola: la tabella sui posti vacanti alla vigilia del nuovo anno scolastico

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato da Orazio Niceforo Il secondo congresso nazionale della Federazione Uil scuola RUA, svoltosi a Roma nei giorni 21-23 settembre, si è concluso con l’approvazione della linea politica illustrata in… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Il recente nubifragio che ha colpito le provincie di Ancona e Pesaro non ha provocato soltanto danni materiali, ma ha profondamente segnato le comunità locali. Si… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Sono 3.198 gli Istituti scolastici beneficiari della prima tranche di risorse (500 milioni, importo medio per scuola 156 mila euro) del Piano contro la dispersione scolastica… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo 26 settembre 2022. Si apre una nuova pagina, è vittoria storica per Giorgia Meloni. Ma indipendentemente da vincitori e perdenti, se si coglierà il nesso fondamentale… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Proprio in questo momento, in cui le istituzioni scolastiche stanno uscendo dall’emergenza pandemica (si spera) e stanno entrando nella proliferazione dei progetti e dei finanziamenti del… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Guide e Vademecum 26 Settembre 2022

Primo Soccorso ai sensi del D.M. 388/2003 e la cassetta di pronto soccorso: con un esempio di circolare

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 26 Set 2022 – 06:31 Antonio Fundarò Primo Soccorso ai sensi del D.

Guide e Vademecum 26 Settembre 2022

Somministrazione dei farmaci salvavita e di farmaci indispensabili. Breve guida

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 26 Set 2022 – 06:24 Antonio Fundarò Somministrazione dei farmaci salvavita e di farmaci indispensabili.

Tutto scuola 26 Settembre 2022

Congresso Uil Scuola: ‘Siamo la voce libera della scuola

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Congresso Uil Scuola: ‘Siamo la voce libera della scuola 26 September 2022 Il secondo congresso nazionale della Federazione Uil scuola RUA, svoltosi a Roma nei giorni 21-23 settembre, si è concluso con l’approvazione della linea politica illustrata in apertura dei lavori da Giuseppe D’Aprile, segretario generale del sindacato dallo scorso mese di agosto 2022, eletto a questo incarico dal Consiglio Nazionale.

Tutto scuola 26 Settembre 2022

La Scuola delle Marche tra emergenza e solidarietà

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Scuola delle Marche tra emergenza e solidarietà 26 September 2022 Il recente nubifragio che ha colpito le provincie di Ancona e Pesaro non ha provocato soltanto danni materiali, ma ha profondamente segnato le comunità locali.

torna all'inizio del contenuto