Notizie e comunicati

7 Maggio 2018

Diplomati magistrali: proposte e promesse contro la sentenza del Consiglio di Stato

Logo-tuttoscuola111

29 December 2019

Occorre tutelare i diritti di tutti, in una specie di quadratura del cerchio

Sembra che tutti facciano a gara ad esprimere solidarietà ai 50 mila diplomati magistrali che la nota sentenza del Consiglio di Stato ha cancellato dalle Gae, e ad invocare una sanatoria legislativa nei loro confronti.

La Lega, attraverso il suo responsabile scuola, sen. Mario Pittoni, mette in guardia dal rischio di scatenare una guerra tra poveri, cioè tra i diplomati magistrali e i laureati in scienze della formazione primaria.



Ci pensi, dunque, il Parlamento, visto che proprio i partiti maggioritari (che ora hanno il potere di decidere) si sono spesi in campagna elettorale a favore dei diplomati magistrali abilitati (ma non troppo, secondo il Consiglio di Stato) circa venti, trenta o quaranta anni fa.

Come? Vi sono due strade percorribili.

Può essere prevista una stabilizzazione ope legis con possibili immissioni in ruolo in massa oppure una riammissione straordinaria nelle GAE (annullando di fatto la sentenza del Consiglio di Stato).

Nel primo caso, l’ope legis di massa farebbe saltare il banco dei conti pubblici o azzererebbe per molti anni la previsione dei concorsi ordinari.

Nel secondo caso, il rientro in GAE di decine di migliaia di diplomati, darebbe l’illusione di una stabilizzazione che, però, avverrebbe con il contagocce soprattutto per la scuola dell’infanzia. L’attesa per l’immissione in ruolo dalle GAE (50% dei posti disponibili ogni anno) richiederebbe, come dimostrato pochi mesi fa da Tuttoscuola con uno specifico dossier (scaricabile gratuitamente a questo link: https://www.tuttoscuola.com/prodotto/gae-inesauribili-dossier/), circa 40 anni per svuotare quelle della scuola dell’infanzia e circa 14 anni per svuotare quelle della primaria.

Fonte dell’articolo: Tuttoscuola



Diplomati magistrali: proposte e promesse contro la sentenza del Consiglio di Stato

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola di Maurizio Maglioni* Il modello  trasmissivo – ripetitivo si dimostra ogni giorno sempre più inadeguato alla formazione umana delle giovani generazioni del XXI secolo. La scuola… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Un concorso per gli studenti che amano la poesia: è stato lanciato dall’associazione Archicultura e si rivolge in ai giovani autori di età corrispondete alla frequenza… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Educazione e cura della prima infanzia e accesso a un’assistenza a lungo termine di alta qualità e a prezzi accessibili. Su questi due temi il Consiglio… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Alla Riunione Ministeriale del Comitato per le Politiche dell’Istruzione (EDPC) dell’OCSE a Parigi, il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha posto ufficialmente tre temi:… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Contesto: Classi terze della scuola dell’infanzia dell’IC IV di Lodi. Math in Progress 2015-2016 Docente: Maria Teresa Malvicini “Sulla linea dei numeri” è il titolo del… [...]

Commenti

Grazia

E i laureati in Scienze della formazione primaria li mandiamo a casa? GAE anche per gli abilitati laureati, anche se sarebbe più corretto GAE solo per i precari inseriti a pieno titolo e graduatorie regionali come per il I e II grado per tutti gli altri - differenziando ovviamente nella valutazione dei titoli di accesso la laurea dal diploma!!! 3 anni di scuola magistrale per l'infanzia paragonati ad un corso di laurea quinquennale o un diploma magistrale di 4 anni paragonato ad un corso di laurea quinquennale, non credo proprio che diano la stessa preparazione. Ovviamente differenziare anche i vari corsi di laurea in base alla durata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 10 Dicembre 2022

DIRETTA | Stipendio dicembre, tredicesima e arretrati: tutte le risposte alle vostre domande. Question Time con Cavallini (Anief)

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Dalla tredicesima agli arretrati, il cedolino di dicembre è particolarmente atteso per il personale scolastico.

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Telecamere in classe e intercettazioni, l’esperto Lodolo D’Oria: “Occorre piuttosto prevenire e curare il disagio mentale dei docenti”

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Telecamere in classe e intercettazioni, l’esperto Lodolo D’Oria: “Occorre piuttosto prevenire e curare il disagio mentale dei docenti” 9 December 2022 Il tema delle intercettazioni, come “strumento micidiale di delegittimazione personale” tanto che “la loro diffusione selezionata e pilotata rappresenta anche un pericolo per la riservatezza e l’onore delle persone”.

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Manovra 2023, Bernini annuncia: “Aumenteranno le borse di studio universitarie e gli studenti beneficiari”

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Manovra 2023, Bernini annuncia: “Aumenteranno le borse di studio universitarie e gli studenti beneficiari” 9 December 2022 Borse di studio più remunerative, una platea più larga di studenti beneficiari.

Diventare docenti 9 Dicembre 2022

Concorso straordinario bis: le GRADUATORIE. Aggiornato con Sicilia

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso straordinario bis di cui al comma 9bis del DL 73/2021: 14.

torna all'inizio del contenuto