Tutto scuola

30 Agosto 2022

Educare all’autonomia: ancora tanta strada da fare. Il 30 settembre via al primo seminario

Educare all’autonomia: ancora tanta strada da fare. Il 30 settembre via al primo seminario

30 August 2022

Educare all’autonomia: ancora sono tanti i passi da fare. Il processo che ha portato la scuola italiana verso una piena inclusione degli alunni con disabilità nasce negli anni Settanta, grazie ad importanti innovazioni normative, che permisero, gradualmente, di chiudere le scuole speciali dove erano confinati gli alunni considerati incapaci di frequentare la scuola “normale”. Contemporaneamente anche la società civile ha iniziato ad organizzarsi, per rispondere alle esigenze di benessere, di lavoro e di vita adulta delle persone, non solo bambini che avevano iniziato a frequentare la scuola di tutti.

Purtroppo, sappiamo bene che questo percorso non solo non è semplice, ma nonostante siano passati oltre quarantacinque anni, non è neanche lontanamente concluso. Le conquiste realizzate vanno continuamente difese e il bisogno di formazione da parte di docenti ed educatori è sempre in continua crescita. Il Ministero dell’Istruzione lo scorso anno ha investito molto nella formazione sull’inclusione dei docenti non specializzati, ma, senza un intervento strutturale e continuo nel tempo, questo impegno rischia di essere poco efficace.

Le persone con la sindrome di Down, e più in generale le persone con ritardo intellettivo, da più di 40 anni sono parte attiva delle nostre scuole. Ma scuola non vuol dire solo apprendimento. E’ necessario costruire un futuro migliore per le persone con disabilità cognitiva, le loro famiglie ma più in generale la società intera. Per questo è fondamentale promuovere, per tutti, percorsi utili ad educare all’autonomia, nell’ottica del progetto di Vita.

Anche quest’anno  l’Associazione Italiana Persone Down realizzerà dal 30 settembre al primo ottobre un seminario di formazione sui temi dell’educazione all’autonomia. Il seminario è rivolto a tutti i professionisti dell’educazione, anche docenti ed educatori, che vogliono approfondire le tematiche per educare all’Autonomia.

I contenuti previsti sono:

  • Perché educare all’autonomia
  • la struttura del progetto,
  • le aree educative (comunicazione, comportamento stradale, orientamento, uso del denaro, uso dei mezzi e dei servizi)
  • obiettivi e metodologia educativa
  • l’organizzazione delle attività
  • gli strumenti di osservazione
  • rapporto coi volontari e coi genitori
  • affettività e sessualità

Il I seminario si terrà presso la libreria Erickson, viale Etiopia 20 a Roma, con inizio il 30/9 alle ore 10 e conclusione il 1/10 alle ore 17.

La partecipazione al seminario è gratuita per gli operatori AIPD Per tutte le informazioni è possibile scrivere all’indirizzo mail ragazzingamba@aipd.it entro il 10 settembre 2022.

E’ necessario iscriversi al I seminario entro il 10 settembre 2022 compilando on line la scheda che trovate a questo link: https://forms.gle/ca1feJ19FfxhCLS28.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola L’inglese è la lingua internazionale più diffusa al mondo, quella del web, dei social media (circa l’80% dei siti d’informazione online, magazine e personaggi online la utilizza)… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola E‘ “Energia e Clima” il tema del premio Celommi 2022 – 2023 aperto a tutte le scuole d’Italia che vorranno cimentarsi in molteplici linguaggi espressivi. Lanciato dall’IC Rita… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Concorso DSGA: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del 28 giugno 2022 contenente il regolamento del Concorso DSGA 2022, che detta le disposizioni concernenti le procedure di selezione per… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Riparte da Gragnano (Napoli), la più importante campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia di Stato e dal Ministero dell’Istruzione, nell’ambito del progetto Generazioni Connesse di sensibilizzazione e prevenzione dei… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Oggi, 5 ottobre 2022, è la Giornata degli insegnanti, in cui si commemora la sottoscrizione delle Raccomandazioni dell’UNESCO sullo status di insegnante, la principale struttura di riferimento per i… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

Sport alla primaria con Scuola Attiva Kids, le domande dei tutor entro l’11 ottobre. I requisiti

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Entro le ore 16 del’11 ottobre è possibile presentare domanda per partecipare alla procedura di selezione per Scuola Attiva Kids, il progetto rivolto a tutte le classi di scuola primaria delle istituzioni scolastiche statali e paritari.

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

Il debito del 730 non va obbligatoriamente sottratto dalla busta paga

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Il debito derivante dal modello 730 può anche non essere saldato con la busta paga ma pagando con modello F24.

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

Supplenze GPS e algoritmo: riserve, precedenze, completamenti. Risposte dal Ministero nelle prossime settimane

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze GPS e algoritmo: riserve, precedenze, completamenti.

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

LIM sì o LIM no? Qual è il vero contributo formativo delle tecnologie a scuola? Lettera

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email LIM sì o LIM no? Qual è il vero contributo formativo delle tecnologie a scuola? Lettera 6 October 2022 Inviata da Giuseppe D’Angelo – Il lungo periodo di lockdown che ha impedito la didattica in presenza costringendo la Scuola ad inventarsi quella a distanza (DAD) ci ha fatto capire immediatamente quanto importanti possano essere le tecnologie informatiche multimediali, anche nella prassi quotidiana dell’insegnamento.

torna all'inizio del contenuto