Notizie e comunicati

12 Luglio 2018

Educatore psico-pedagogico: dal prossimo anno accademico i corsi per la qualifica

Logo-tuttoscuola111

29 December 2019

Sarà possibile conseguire la qualifica di “educatore professionale socio-pedagogico”

Finalmente, dopo il parere del CUN e della CRUI, è arrivato il via libera con lettera del MIUR ai corsi per conseguire i 60 crediti formativi previsti dal comma 597 della Legge 205/2017 (“legge Iori”) con cui  viene data la possibilità agli educatori non laureati (che fino ad oggi hanno svolto la loro attività senza il titolo o con altro titolo) di conseguire la qualifica di “educatore professionale socio-pedagogico”.

La legge segna una linea di demarcazione: da ora in poi si entrerà soltanto con la laurea L19, ma per correttezza verso coloro che già lavorano, è prevista l’opportunità (non obbligatoria) di regolare la propria posizione acquisendo, mediante 60 cfu, la qualifica (che non è ovviamente una laurea) di educatore. Per questo il Miur ha invitato tutti i Rettori ad avviare celermente i corsi e molti atenei si sono già attivati con i bandi per iniziare in autunno.

Corsi a cui può accedere chi è in possesso dei seguenti requisiti:

a) inquadramento nei ruoli delle amministrazioni pubbliche a seguito del superamento di un pubblico concorso relativo al profilo di educatore;
b) attività di educatore svolta per non meno di tre anni, anche non continuativi;
c) diploma rilasciato entro l’anno scolastico 2001/2002 da un istituto magistrale o da una scuola.

Inoltre il corso non è necessario per chi ha maturato una consistente esperienza professionale (20 anni di servizio o 10 anni per chi ha almeno 50 anni di età).

I corsi saranno erogati esclusivamente dalle Facoltà di Scienze della Formazione secondo linee concordate a livello nazionale per quanto riguarda le modalità e i contenuti.

La Legge sugli educatori, attesa da molti anni e da oltre 200mila persone, è stata salutata con entusiasmo da molte associazioni in quanto dà dignità professionale e sociale a una professionalità spesso sottovalutata.

Da ora in poi quindi svolgeranno attività di educatore socio-pedagogico i laureati L19 o coloro che hanno conseguito la qualifica, fermo restando che, comunque, non è possibile il licenziamento per chi decide di non conseguire tale qualifica.

Con l’approvazione di questa legge le professioni di educatore e di pedagogista vengono per la prima volta tutelate e riconosciute nel nostro Paese (rispettivamente al 6° e 7° livello) con l’obiettivo di accrescere dignità professionale da un lato e  qualità dei servizi educativi dall’altro.
Si tratta di un importante punto di partenza per altre chiarificazioni necessarie nella giungla normativa delle professioni educative.

Occorre inoltre precisare che la legge non riguarda gli educatori dei servizi educativi dell’infanzia che sono normati dal Decreto legislativo 65/17 e che ancora è in attesa di chiarimenti sui decreti attuativi. La senatrice Iori, promotrice e prima firmataria della legge si sta adoperando da questo inizio di legislatura anche per ottenere chiarimenti riguardo a questo ambito del lavoro educativo.

Fonte dell’articolo: Tuttoscuola.com



Educatore psico-pedagogico: dal prossimo anno accademico i corsi per la qualifica

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola di Maurizio Maglioni* Il modello  trasmissivo – ripetitivo si dimostra ogni giorno sempre più inadeguato alla formazione umana delle giovani generazioni del XXI secolo. La scuola… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Un concorso per gli studenti che amano la poesia: è stato lanciato dall’associazione Archicultura e si rivolge in ai giovani autori di età corrispondete alla frequenza… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Educazione e cura della prima infanzia e accesso a un’assistenza a lungo termine di alta qualità e a prezzi accessibili. Su questi due temi il Consiglio… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Alla Riunione Ministeriale del Comitato per le Politiche dell’Istruzione (EDPC) dell’OCSE a Parigi, il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha posto ufficialmente tre temi:… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Contesto: Classi terze della scuola dell’infanzia dell’IC IV di Lodi. Math in Progress 2015-2016 Docente: Maria Teresa Malvicini “Sulla linea dei numeri” è il titolo del… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Me.Mo. Merito e Mobilità Sociale, proroga domande progetto al 18 dicembre

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Skip to content Me.

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Stop al bonus cultura 18 App, la maggioranza spinge. Protesta l’opposizione. EMENDAMENTO LEGGE DI BILANCIO

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Stop al bonus cultura 18 App, la maggioranza spinge.

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Supplenze ATA 2022: in totale sono più di 50 mila, di cui 36.171 al 30 giugno. Ecco i dati di tutte le regioni

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze ATA 2022: in totale sono più di 50 mila, di cui 36.

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Supplenze, docente disoccupata a causa dell’algoritmo che l’ha esclusa dai turni successivi. Giudice le dà ragione e ordina all’Ufficio Scolastico di attribuirle incarico

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze, docente disoccupata a causa dell’algoritmo che l’ha esclusa dai turni successivi.

torna all'inizio del contenuto