Tutto scuola

20 Luglio 2022

Educazione motoria nella primaria: incombe il pendolarismo dei nuovi prof

Educazione motoria nella primaria: incombe il pendolarismo dei nuovi prof

20 July 2022

Normalmente un professore di educazione fisica (cattedra di 18 ore settimanali) in una scuola secondaria di I o di II grado svolge il suo insegnamento per due ore a settimana in ciascuna classe in una medesima scuola, come succede, ad esempio, in una scuola media-tipo organizzata su tre corsi (nove classi).

Leggi il report di Tuttoscuola “Educazione motoria nella primaria, cade un tabù storico. Numeri e fattibilità del progetto contenuto nell’ultima Legge di Bilancio”

Invece i supplenti annuali che accetteranno di prestare servizio per la nuova educazione motoria (EM) nella scuola primaria per le due ore settimanali di insegnamento previste non avranno un’unica sede di servizio, ma tante sedi, forse troppe per chi nella secondaria è abituato a completare l’orario cattedra, al massimo, su due sedi scolastiche.

A determinare questa situazione particolarmente pesante, soprattutto nel primo anno di riforma che interesserà soltanto la metà delle classi coinvolte (le quinte), sono due fattori: l’orario settimanale di educazione motoria che sarà di 22 ore (contro le 18 per le scuole secondarie) e la numerosità dei plessi scolastici disseminati sul territorio (ben 14.802).

A causa della diffusione capillare di plessi scolastici sul territorio, sono numerose le scuole con un solo corso (e per il 2022-23 con una sola classe quinta coinvolta) o tutt’al più con due o tre corsi.

Sono infatti 5.633 i plessi scolastici con una sola quinta classe, in ognuna delle quali il nuovo prof dovrà assicurare due ore settimanali di educazione motoria (il prossimo anno in quei plessi avrà anche la quarta); sono 4.047 quelli con due quinte e 1.780 quelle con tre quinte classi.

I restanti plessi scolastici ospitano da quattro corsi in su, e c’è una scuola (una sola), a Napoli, che ha undici corsi e altrettante quinte classi, rendendo possibile per il docente che vi sarà assegnato, di svolgere l’intero orario di servizio in un’unica sede.  

C’è da chiedersi: quanti prof che aspirano ad una normale supplenza nella secondaria saranno disponibili ad accettare un maggior carico di lavoro con più disagio e minore retribuzione (avranno lo stesso stipendio dei docenti di primaria)?        

Lo ha previsto la legge (articolo 1, commi dal 329 al 338 della legge 30 dicembre 2021, n. 234): dura lex sed lex, ma si può essere certi che i soliti rappresentanti sindacali che vivono soprattutto di ricorsi porteranno davanti a qualche giudice del lavoro il contratto di supplenza, invocando il trattamento stipendiale previsto per i colleghi della secondaria (e fors’anche lo stesso orario).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Sta diventando una piacevole consuetudine scambiarsi gli auguri non soltanto nelle tradizionali ricorrenze natalizie e pasquali, ma anche a Ferragosto. E Tuttoscuola volentieri non si sottrae… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Le proposte per la scuola della Lega: continua così il nostro viaggio verso le elezioni analizzando le proposte per la scuola dei principali partiti politici. La… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo “Stiamo definendo gli ultimi dettagli del nostro programma per le elezioni del 25 settembre. Per noi davanti a tutto, trasversalmente, ci sarà la scuola, con il piano ‘Conoscere… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo I tre partiti ­– Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia – che, insieme ad altre formazioni minori, formano la coalizione di Centro-Destra, che si presenterà unitariamente… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Pubblicate le “Indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni da SARS-CoV-2 nell’ambito dei servizi educativi per l’infanzia gestiti dagli… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Diventare docenti 15 Agosto 2022

Domanda supplenze 2022/23: isole di Pantelleria e Favignana. Come sceglierle o non sceglierle

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Domanda supplenze 2022/23: isole di Pantelleria e Favignana.

Tutto scuola 15 Agosto 2022

Buon Ferragosto ai lettori

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Buon Ferragosto ai lettori 15 August 2022 Sta diventando una piacevole consuetudine scambiarsi gli auguri non soltanto nelle tradizionali ricorrenze natalizie e pasquali, ma anche a Ferragosto.

Tutto scuola 15 Agosto 2022

Verso le elezioni: le proposte per la scuola della Lega

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Verso le elezioni: le proposte per la scuola della Lega 15 August 2022 Le proposte per la scuola della Lega: continua così il nostro viaggio verso le elezioni analizzando le proposte per la scuola dei principali partiti politici.

NOTIZIE 15 Agosto 2022

Elezioni politiche 2022, programmi scuola dimenticano personale ATA. Lettera

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Skip to content Elezioni politiche 2022, programmi scuola dimenticano personale ATA.

torna all'inizio del contenuto