Notizie e comunicati

28 Maggio 2018

Esami di licenza media: cosa può fare il docente di religione

Logo-tuttoscuola111

29 December 2019

Il docente di religione potrà partecipare al colloquio finale e interrogare gli alunni sui contenuti religiosi?

Il docente di RC è un escamotage per fare entrare la religione come materia d’esame come teme il fronte laico?

Il decreto legislativo 62/2017 prevede: “Il colloquio è finalizzato a valutare le conoscenze descritte nel profilo finale dello studente secondo le Indicazioni nazionali, con particolare attenzione alla capacità di argomentazione, di risoluzione di problemi, di pensiero critico e riflessivo, nonché il livello di padronanza delle competenze di cittadinanza, delle competenze nelle lingue straniere”.



Il decreto ministeriale sull’esame di licenza ha replicato pari pari il dispositivo di cui sopra, aggiungendo che il colloquio viene condotto collegialmente dalla sottocommissione con particolare attenzione al collegamento organico e significativo tra le varie discipline di studio.

Va ricordato che nello scrutinio finale per l’ammissione all’esame il docente di religione esprime la valutazione soltanto per gli alunni che si sono avvalsi di quell’insegnamento. È un limite invalicabile dell’Intesa intervenuta per l’attuazione delle norme concordatarie tra Stato e Santa Sede. Un limite che vale quindi anche per l’esame di Stato.

Ben diversa è, invece, la posizione del docente di sostegno, componente di diritto da sempre della sottocommissione d’esame, che concorre alla valutazione di tutti gli alunni, oltre all’alunno con disabilità.

Poiché, di fatto, i docenti di educazione fisica, di educazione artistica e di educazione musicale durante il colloquio assistono ma non intervengono, è prevedibile che le new-entry facciano altrettanto. È consigliabile che questo avvenga, anche per evitare una inutile guerra di religione di cui proprio non si sente oggi il bisogno.

Fonte dell’articolo: Tuttoscuola.com



Esami di licenza media: cosa può fare il docente di religione

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Non sono poche, né di poco conto, le obiezioni che la CISL muove nei confronti della legge di bilancio che il Governo Meloni si accinge a… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola L’agenzia di stampa francese Afp France Press ha effettuato uno studio sulla penuria degli insegnanti. Sono state prese in esame Germania, Costa D’Avorio, Stati Uniti e… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Sei un docente o un collaboratore scolastico? Sai che potresti avere una spada di Damocle sopra la testa?  Scopri perché, guarda il video La normativa vigente… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Inviata a tutti gli istituti scolastici la nota con le indicazioni per le iscrizioni all’anno scolastico 2023/2024. Anche quest’anno le procedure si svolgeranno online per tutte le classi prime delle scuole statali… [...]

Pubblicato da Nicoletta Appignani Il libro è uscito a gennaio 2018  ma è quanto mai d’attualità, viste le notizie degli ultimi tempi. Una parola accomuna tutte queste vicende e mille altre… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 3 Dicembre 2022

Le classi 2.0: il regolamento sulla dematerializzazione delle verifiche scritte

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Le classi 2.

NOTIZIE 3 Dicembre 2022

Docente trasferita per incompatibilità ambientale, i genitori fanno ricorso. Il Tar li boccia: è un vantaggio per la docente

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Docente trasferita per incompatibilità ambientale, i genitori fanno ricorso.

Tutto scuola 3 Dicembre 2022

Inclusione: strategie per la gestione delle nostre classi. Webinar gratuito oggi, 2 dicembre

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Il nuovo PEI è legittimo.

NOTIZIE 2 Dicembre 2022

Concorso straordinario bis, percorsi 5 CFU in Piemonte. Iscrizioni da gennaio, frequenza non obbligatoria

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso straordinario bis, percorsi 5 CFU in Piemonte.

torna all'inizio del contenuto