NOTIZIE

7 Luglio 2022

Governo Draghi al capolinea? M5S in agitazione, PD attende, Lega all’attacco: i risvolti per la scuola

Governo Draghi al capolinea? M5S in agitazione, PD attende, Lega all’attacco: i risvolti per la scuola

7 July 2022

Situazione bollente per il governo Draghi. L’attuale legislatura è ormai al capolinea: manca circa 10 mesi alla conclusione naturale dei 5 anni previsti. Un’esperienza contrassegnata dal Covid-19 e dalla guerra in Ucraina con tre governi che si sono succeduti a Palazzo Chigi dal 2018 ad oggi.

Cosa accadrà da oggi fino al giorno delle elezioni? Difficile immaginare elezioni anticipate in autunno anche se il vitalizio per i parlamentari è garantito visto che saranno raggiunti i 4 anni, 6 mesi e 1 giorno necessari per accedere alla pensione. Caduto questo “alibi”, tutto può succedere, ma allo stesso tempo chi si intesterà di portare il Paese ad elezioni in autunno o in inverno?

C’è la Legge di Bilancio da varare e poi far approvare in Parlamento, c’è il PNRR da portare avanti con scadenze da rispettare entro la fine dell’anno.

Alla Camera dei Deputati, intanto, è bagarre sul decreto Aiuti anche per l’ennesimo ricorso al voto di fiducia del governo (siamo alla 54esima volta, un record o quasi).

Mario Draghi, per evitare la caduta del governo, potrebbe aprire su alcuni dossier spinosi: dal reddito di cittadinanza fino al superbonus passando per le pensioni. Dopo la scissione con la creazione del gruppo Insieme per il Futuro con a capo il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio (con lui, tra gli altri, Lucia Azzolina, Vittoria Casa e Gianluca Vacca), nel Movimento Cinque Stelle non mancano le fibrillazioni con l’ex premier Giuseppe Conte alla ricerca di un equilibro precario. Nel Partito Democratico, invece, si fronteggiano due anime: quella del segretario Enrico Letta che agita lo spettro delle urne in caso di appoggio esterno al governo dei pentastellati, mentre Dario Franceschini afferma che in caso di caduta del governo Draghi si romperebbe anche l’alleanza con i Cinquestelle. C’è poi la Lega con Matteo Salvini alle prese con la caduta del consenso e l’avanzata impetuosa di Fratelli di Italia con Giorgia Meloni pronta a passare all’incasso dopo un anno e mezzo di opposizione al governo.

In pratica per il governo Draghi è già partita la corsa per le elezioni che, se non dovesse succedere nulla prima, si dovrebbero svolgere nella primavera 2023 (ipotesi 28 maggio sul tavolo).

Cosa può accadere per la scuola

Quali possono essere i risvolti per l’attualità scolastica? I sindacati sono sul piede di guerra dopo l’approvazione della contestata legge sul reclutamento degli insegnanti (anche in quel caso non è mancato il ricorso al voto di fiducia). In ballo c’è anche il rinnovo contrattuale con 50 euro di aumento che sono considerati insufficienti da più parti.

Con un governo in crisi o indebolito dalla bagarre pre-elettorale, non si mette bene per il mondo della scuola anche alla luce della Legge di Bilancio che potrebbe prevedere dei provvedimenti economici importanti in ambito scolastico (dalle assunzioni fino al rifinanziamento delle attuali misure previste). Sullo sfondo, poi, c’è la questione del ritorno in classe con il nuovo protocollo di sicurezza da approvare e le disposizioni collaterali in vista del nuovo anno scolastico (ad esempio le mascherine da utilizzare in classe).

Pubblicato da Orazio Niceforo “Stiamo definendo gli ultimi dettagli del nostro programma per le elezioni del 25 settembre. Per noi davanti a tutto, trasversalmente, ci sarà la scuola, con il piano ‘Conoscere… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo I tre partiti ­– Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia – che, insieme ad altre formazioni minori, formano la coalizione di Centro-Destra, che si presenterà unitariamente… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Pubblicate le “Indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni da SARS-CoV-2 nell’ambito dei servizi educativi per l’infanzia gestiti dagli… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Sono state pubblicate le graduatorie delle 3.571 scuole dell’infanzia statali beneficiarie dei 267,8 mln di fondi stanziati dall’Avviso pubblico “Ambienti didattici innovativi per la scuola dell’infanzia”.… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola I compiti per le vacanze che tuo figlio deve svolgere lungo tutta la durata del periodo estivo sono tornati. Non senza una certa dose di stress sua… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 14 Agosto 2022

Elezioni 2022 e scuola: precariato, stipendi, edilizia. I programmi dei partiti a confronto. AGGIORNATO CON MOVIMENTO 5 STELLE

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Entra nel vivo lo scontro politico per la campagna elettorale 2022.

Diventare docenti 14 Agosto 2022

Concorso straordinario bis, assunzioni. Scelta provincia e scuole su Istanze online: conseguenze per rinuncia o mancata indicazione sedi

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso straordinario bis, assunzioni.

NOTIZIE 14 Agosto 2022

Pensioni, la crisi spinge verso il ritorno alla Legge Fornero (apprezzata da Bruxelles): ecco cosa può cambiare dal 2023

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Pensioni, la crisi spinge verso il ritorno alla Legge Fornero (apprezzata da Bruxelles): ecco cosa può cambiare dal 2023 14 August 2022 Il prossimo governo dovrà affrontare, tra gli altri temi sul tavolo, anche quello delle pensioni.

NOTIZIE 14 Agosto 2022

Contratto scuola, sarà il prossimo governo a chiudere la trattativa: 300 euro la richiesta dei sindacati, l’esecutivo punta a 120 euro lordi

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Contratto scuola, sarà il prossimo governo a chiudere la trattativa: 300 euro la richiesta dei sindacati, l’esecutivo punta a 120 euro lordi 14 August 2022 Sarà il prossimo governo che uscirà dalle elezioni del 25 settembre a chiudere la trattativa per il rinnovo del contratto.

torna all'inizio del contenuto