Immissioni in ruolo

5 Luglio 2022

“Ho superato il concorso ordinario infanzia, sarò convocata per il ruolo a settembre?” Chiarimenti

“Ho superato il concorso ordinario infanzia, sarò convocata per il ruolo a settembre?” Chiarimenti

5 July 2022

Immissioni in ruolo anno scolastico 2022/23: entro poche settimane si dovranno espletare procedure molto importanti, a volte il tempo per prendere delle decisioni è poco e comprendiamo che districarsi tra i procedimenti non è semplice.

Una nostra lettrice chiede

Ho superato il concorso ordinario infanzia e nella graduatoria di merito (Lombardia)sono n.***….vorrei capire se verrò convocata x il ruolo….c’è tanta confusione e non si capisce bene. Vorrei qualche chiarimento. A disposizione grazie

Come fare a capirlo oggi 5 luglio? Dal momento che la collega non si trova ai primissimi posti, bisogna fare un ragionamento più approfondito.

Per le immissioni in ruolo occorre l’autorizzazione del MEF

Le immissioni in ruolo del personale docente e ATA per l’anno scolastico 2022/23 dipendono dall’autorizzazione del MEF, che indica la spesa massima.

Sappiamo che – anche a fronte di un numero più cospicuo di posti vuoti dopo la mobilità dei docenti di ruolo – la richiesta del Ministro Bianchi per l’anno scolastico 2022/23 sarà di 60.000 posti, da distribuire per tutti i gradi di scuola e le province.

Se quanto emerso finora venisse confermato, vuol dire che non si punta ad un totale svuotamento delle graduatorie. Di conseguenza da una parte non tutti potranno aspirare al ruolo, mentre i posti vuoti continueranno ad essere assegnati con supplenze al 31 agosto.

Le graduatorie da utilizzare

Un’altra variabile da considerare è: quali graduatorie saranno utilizzate?

Il principio basilare è che le immissioni in ruolo si distribuiscono al 50% tra GaE e graduatorie concorsi.

Se per la regione di interesse della collega le GaE fossero esaurite in tutte le province, così come le graduatorie dei concorsi precedenti, sarebbe molto più semplice “predire” una futura assunzione o meno.

Ma in linea generale il conteggio non è così semplice.

Clicca qui per maggiori info sullo scorrimento delle graduatorie

La situazione in Lombardia

Nello specifico, la collega chiede per la Lombardia posto comune infanzia.

Per le graduatorie dei concorsi, la situazione è rosea. Esaurite le graduatorie del concorso 2016, ci sono solo 46 aspiranti da assumere dal concorso straordinario 2018 e poi si può passare al concorso ordinario 2020 a fronte di  (fonte elaborazione FLCGL) a fronte di circa 483 posti vuoti. (N.B. Se le assunzioni saranno 60.000, potrebbero non essere coperti tutti)

E tuttavia bisogna dire che i posti a bando del concorso sono solo 222, mentre il totale di vincitori + idonei nella graduatoria del concorso 2020 sono 1.820.

Il decreto n. 36/2022 ha infatti disposto l’integrazione delle graduatorie di merito con gli idonei per la copertura di eventuali posti vuoti dei rinunciatari.

Ma per arrivare alla posizione piuttosto bassa della collega, dovrebbero veramente concretizzarsi mille congiunture favorevoli.

Quindi per la Lombardia posto comune infanzia ottime possibilità per i vincitori del concorso ordinario, mentre per gli idonei non ci sono ancora risposte, men che meno se non in posizione alta in graduatoria.

Naturalmente l’assunzione potrebbe concretizzarsi anche il prossimo anno.

Sul fronte delle GaE, numerose province hanno ancora aspiranti in graduatoria quindi è probabile che il 50% assegnato sia esaurito interamente da questi elenchi, senza passaggi alle graduatorie del concorso.

Le graduatorie del concorso infanzia primaria 2020

Quando le operazioni in ruolo

Le operazioni per le immissioni in ruolo sono attese per fine luglio. Consigliamo a tutti, non solo a coloro che si trovano nelle prime posizioni in graduatoria, di seguire le comunicazioni degli Uffici Scolastici (regionale e provinciali) perchè è importante capire fino a che punto della graduatoria chiamano, e per chi ci sarà possibilità di assunzione.

Anche da questo infatti derivano le possibilità di supplenza per l’anno scolastico 2022/23.

Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Patti per la scuola, lezioni in presenza, miglioramento dell’alternanza scuola lavoro. E poi ancora: potenziamento insegnanti di sostegno, ius scholae, opportunità di crescita professionale per i… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola È difficile oggi, più di ieri, essere insegnanti. La società si è fatta più complessa, le trasformazioni continue ci mettono di fronte a problemi sempre nuovi… [...]

Di Diana Cipressi Un progetto di accoglienza, pensato come un momento di condivisione di attività laboratoriali ludico-didattiche destinate ad alunni di ordini diversi di scuola, sarà predisposto attraverso un ambiente… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Concorso dirigenti tecnici: parlare di Dirigenza tecnica significa comprendere la collocazione giuridica di questo profilo nel sistema scolastico italiano, ripercorrere le principali trasformazioni di questa funzione in relazione… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Le prime ansie si sperimentano proprio tra i banchi di scuola. Ci si inizia a fare i conti dalla scuola primaria con le prime interrogazioni e… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 20 Agosto 2022

Finestre aperte contro il Covid, valutare possibili controindicazioni nell’uso degli aeratori. NOTA Ministero [PDF]

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Il Ministero dell’Istruzione, nella nota emanata nella giornata di venerdì, a firma del capo dipartimento Stefano Versari, ribadisce quanto già definito dalle linee guida per l’aerazione e la qualità dell’aria nelle scuole.

Diventare docenti 20 Agosto 2022

Supplenze 2022, ecco quali tipologie di aspettativa e congedo è possibile chiedere alla firma del contratto

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze 2022, ecco quali tipologie di aspettativa e congedo è possibile chiedere alla firma del contratto 20 August 2022 Una volta ottenuta la supplenza, all’esito della presentazione della domanda (termine ultimo 16 agosto), l’interessato può fruire degli istituti di aspettativa e congedo previsti dalla normativa vigente.

NOTIZIE 19 Agosto 2022

Rinnovo contratto enti locali, Ancodis: “E se prendessimo spunto per il rinnovo del CCNL scuola?  

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Rinnovo contratto enti locali, Ancodis: “E se prendessimo spunto per il rinnovo del CCNL scuola?   19 August 2022 È stata sottoscritta l’ipotesi di contratto collettivo nazionale per le funzioni locali.

torna all'inizio del contenuto