Notizie e comunicati

16 Gennaio 2019

Impronte digitali e telecamere agli ingressi per controllare i dirigenti scolastici. Per docenti e Ata un decreto ad hoc

Impronte digitali e telecamere agli ingressi per controllare i dirigenti scolastici. Per docenti e Ata un decreto ad hoc

16 January 2019

Le misure contro l’assenteismo del governo conte sbarcano anche nella scuola. Con alcuni accorgimenti

di Franco Bastianini

Uno dei disegni di legge collegati alla legge n. 145 del 30 dicembre 2018 (di bilancio 2019), quello contenente interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo, approvato dal Senato il 6 dicembre 2018, ha iniziato la settimana scorsa in sede referente il suo iter nelle Commissioni I (Affari costituzionali) e XI (Lavoro pubblico e privato) della Camera dei deputati.

L’articolo 2 del provvedimento voluto dal ministro della pa, Giulia Bongiorno, definisce le misure per il contrasto all’assenteismo. Il comma 1 dispone in particolare che ai fini delle verifica dell’osservanza dell’orario di lavoro le amministrazioni dello Stato devono introdurre – seppure nel rispetto dei principi di proporzionalità, non eccedenza e gradualità sanciti dall’articolo 5, paragrafo 1, lett. c) del regolamento Ue 2016/679 – sistemi di verifica biometrica dell’identità e di videosorveglianza degli accessi, in sostituzione dei diversi sistemi di rilevazione automatica, attualmente in uso.

Successivamente all’approvazione della legge sarà un decreto del presidente del consiglio dei ministri che dovrà individuare le modalità attuative per l’ introduzione dei nuovi sistemi di verifica.

I nuovi sistemi di verifica biometrica dell’identità e di sorveglianza si applicheranno, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica e con l’utilizzo delle risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente, anche agli istituti e scuole di ogni ordine e grado e alle istituzioni educative tenendo conto delle loro specificità organizzative e funzionali e nel rispetto dell’autonomia organizzativa e didattica, di ricerca e di sviluppo ad essi riconosciuta dalle vigenti disposizioni.

Per i dirigenti scolastici il comma 2 dell’articolo 2 dispone tra l’altro che dovranno adeguare la propria prestazione lavorativa nella sede di lavoro alle esigenze dell’organizzazione e dell’incarico dirigenziale svolto, nonché a quelle connesse con la corretta gestione delle risorse umane. Per tali finalità anche ai dirigenti sembra si dovrebbero applicare i sistemi di verifica biometrica e di video sorveglianza. Una disposizione questa che se letteralmente confermata non potrà non troverà una decisa opposizione da parte dei dirigenti.

In considerazione della peculiarità della disciplina giuridica applicabile al personale docente ed educativo, le modalità di applicazione dei sistemi di verifica biometrica dell’identità e di videosorveglianza degli accessi dovranno essere stabilite, dispone il comma 4 dell’articolo 2, da uno specifico provvedimento attuativo adottato dal ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, di concerto con il ministro della pubblica amministrazione e, comunque, previo parere del garante per la protezione dei dati personali e nel rispetto del regolamento UE 2016/679.

L’introduzione di sistemi di verifica biometrica dell’identità e di videosorveglianza della presenza nel posto di lavoro del personale amministrativo, tecnico ed ausiliario restano di competenza del dirigente scolastico e degli organi di gestione della scuola.

Fonte dell’articolo: Italia Oggi

Impronte digitali e telecamere agli ingressi per controllare i dirigenti scolastici. Per docenti e Ata un decreto ad hoc

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola di Maurizio Maglioni* Il modello  trasmissivo – ripetitivo si dimostra ogni giorno sempre più inadeguato alla formazione umana delle giovani generazioni del XXI secolo. La scuola… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Un concorso per gli studenti che amano la poesia: è stato lanciato dall’associazione Archicultura e si rivolge in ai giovani autori di età corrispondete alla frequenza… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Educazione e cura della prima infanzia e accesso a un’assistenza a lungo termine di alta qualità e a prezzi accessibili. Su questi due temi il Consiglio… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Alla Riunione Ministeriale del Comitato per le Politiche dell’Istruzione (EDPC) dell’OCSE a Parigi, il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha posto ufficialmente tre temi:… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Contesto: Classi terze della scuola dell’infanzia dell’IC IV di Lodi. Math in Progress 2015-2016 Docente: Maria Teresa Malvicini “Sulla linea dei numeri” è il titolo del… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 10 Dicembre 2022

DIRETTA | Stipendio dicembre, tredicesima e arretrati: tutte le risposte alle vostre domande. Question Time con Cavallini (Anief)

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Dalla tredicesima agli arretrati, il cedolino di dicembre è particolarmente atteso per il personale scolastico.

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Telecamere in classe e intercettazioni, l’esperto Lodolo D’Oria: “Occorre piuttosto prevenire e curare il disagio mentale dei docenti”

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Telecamere in classe e intercettazioni, l’esperto Lodolo D’Oria: “Occorre piuttosto prevenire e curare il disagio mentale dei docenti” 9 December 2022 Il tema delle intercettazioni, come “strumento micidiale di delegittimazione personale” tanto che “la loro diffusione selezionata e pilotata rappresenta anche un pericolo per la riservatezza e l’onore delle persone”.

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Manovra 2023, Bernini annuncia: “Aumenteranno le borse di studio universitarie e gli studenti beneficiari”

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Manovra 2023, Bernini annuncia: “Aumenteranno le borse di studio universitarie e gli studenti beneficiari” 9 December 2022 Borse di studio più remunerative, una platea più larga di studenti beneficiari.

Diventare docenti 9 Dicembre 2022

Concorso straordinario bis: le GRADUATORIE. Aggiornato con Sicilia

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso straordinario bis di cui al comma 9bis del DL 73/2021: 14.

torna all'inizio del contenuto