Tutto scuola

11 Luglio 2022

ITS Academy/2. Aprea (FI). Sciogliere i residui nodi politici

ITS Academy/2. Aprea (FI). Sciogliere i residui nodi politici

11 July 2022

Tra i sostenitori più convinti della nuova legge (come, d’altra parte, dei vecchi ITS, alla cui nascita portò un contributo importante) c’è la deputata di Forza Italia Valentina Aprea, che già da ora però si pone il problema della sua operatività.

Il Parlamento, con l’istituzione degli ITS Academy, ha segnato un goal”, dichiara la parlamentare, “ma per vincere la partita occorrerà sciogliere in breve tempo i nodi politici che restano ancora sul tavolo”, tra i quali il più importante è quello che prevede “il coinvolgimento delle competenti Commissioni parlamentari di Camera e Senato nell’espressione del parere sui provvedimenti attuativi”: un vero e proprio “‘secondo tempo’ della legge per il numero e la complessità dei decreti che il Ministero dell’istruzione è chiamato ad adottare”.

Servirà, per questo, un programma di lavoro concertato con il sistema delle Regioni e le Amministrazioni dello Stato interessate, ispirato ai principi costituzionali di leale collaborazione istituzionale e di sussidiarietà. E dovrà essere definito un metodo idoneo ad affrontare alcune questioni che Aprea così individua:

  1. a) Presidiare e rafforzare l’identità degli ITS Academy, in modo da marcarne il ruolo di istituti superiori per le tecnologie, con una distinta e autonoma identità, che va presidiata nel rapporto con le università. Nel contempo, andrebbero sostenuti i patti federativi Università/ITS Academy;
  2. b) Rafforzare la natura pubblico/privata delle fondazioni ITS. A questo fine, andrebbero individuate specifiche misure nazionali e regionali per valorizzare la partecipazione delle imprese, soprattutto di quelle piccole e medie e dei centri di ricerca pubblici e privati alle Fondazioni ITS.
  3. c) Investire nelle dotazioni logistiche, strumentali e di personale degli ITS Academy. Gli ITS vanno dotati di laboratori tecnologicamente avanzati, idonei a essere utilizzati per lavorazioni/servizi conto terzi, soprattutto per le PMI del territorio, cogliendo le opportunità offerte dal PNRR anche attraverso interventi integrati con quelli di Amministrazioni dello Stato interessate;
  4. d) Promuovere e sostenere lo sviluppo di campus residenziali a carattere multiregionale e multisettoriale, anche per favorire la partecipazione di giovani capaci e meritevoli, appartenenti a categorie svantaggiate, soprattutto nel Mezzogiorno;
  5. e) Monitorare l’attuazione della riforma con la previsione di eventuali misure correttive/migliorative condivise con le Regioni interessate, comprese task-force dedicate. Tali misure dovrebbero comprendere anche la sistematica osservazione degli esiti occupazionali dei giovani che conseguono il titolo finale, l’organicità e stabilità di collegamenti con il mondo del lavoro e delle professioni, con particolare attenzione all’alto apprendistato, e all’integrazione con le sedi della ricerca scientifica e tecnologica.

Sulla base di una ormai lunga esperienza parlamentare e governativa, cominciata nel 1994, Aprea conosce le insidie che possono ostacolare in sede di implementazione l’efficacia di una innovazione pur importante e condivisa come questa, e si porta avanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Visitare monumenti, con bambini al seguito, in questa estate caldissima? Per aiutare le famiglie è stato inaugurato il 27 luglio, nel  Parco archeologico del Colosseo, un Baby… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Concorso DS: aperte le funzioni POLIS per la scelta della regione di assunzione da parte dei candidati utilmente collocati nella graduatoria di merito del concorso nazionale… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo L’ANCODIS (Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti Scolastici) in una nota dichiara che “pur condividendo le criticità relative alle modalità di individuazione del cosiddetto docente esperto (termine che… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Come è noto il termine bullismo deriva dall’inglese “bullying” e viene usato nella letteratura internazionale per connotare il fenomeno delle prepotenze tra pari in un contesto… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola #IOnonESISTO è un progetto di fotografia, esperienza sanitaria, clinica, racconti di vite e di persone che ha ha lo scopo di far conoscere i Disturbi Alimentari, che interessano… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 11 Agosto 2022

Supplenze da GaE e GPS docenti 2022: come funziona l’algoritmo. Da quale classe di concorso si parte? prima il sostegno? [VIDEO]

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email L’algoritmo che gestisce le domande di supplenze per i docenti per l’anno scolastico 2022/23 come funziona in merito all’assegnazione della sede? inizia dal candidato che ha il punteggio più alto oppure da una classe di concorso specifica? E il sostegno quando viene trattato? L’articolo Supplenze da GaE e GPS docenti 2022: come funziona l’algoritmo.

Dirigenti scolastici 11 Agosto 2022

Immissioni in ruolo dirigenti scolastici, istanze dal 9 al 12 agosto: 317 posti disponibili. AVVISO

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Dal 9 al 12 agosto i dirigenti scolastici potranno presentare l’istanza per l’immissione in ruolo: in palio ci sono 317 posti vacanti e disponibili.

Guide e Vademecum 11 Agosto 2022

Sicurezza, i ruoli previsti dalla normativa, con modello di nomina a preposto da scaricare

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 11 Ago 2022 – 06:18 Luciano Grasso Sicurezza, i ruoli previsti dalla normativa, con modello di nomina a preposto da scaricare 11 August 2022 Forniamo una guida chiara e schematica sui ruoli riconosciuti e disciplinati dalla normativa sulla sicurezza contenuta nel DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n.

Guide e Vademecum 11 Agosto 2022

Un esempio di contratto integrativo i istituto. Modello da scaricare

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 11 Ago 2022 – 06:06 Antonio Fundarò Un esempio di contratto integrativo i istituto.

torna all'inizio del contenuto