NOTIZIE

10 Luglio 2022

Laurea in chimica industriale da accesso all’insegnamento di matematica. Vale il piano di studi, sentenza

Laurea in chimica industriale da accesso all’insegnamento di matematica. Vale il piano di studi, sentenza

10 July 2022

Nel caso in commento parte ricorrente chiedeva l’annullamento del provvedimento del Ministero resistente con cui veniva “esclusa dal concorso di cui al Decreto Dipartimentale n. 510 del 23 aprile 2020, «Procedura Straordinaria per titoli ed esami per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno, nonché degli ulteriori atti indicati in ricorso. La sentenza in commento del TAR del Lazio N. 08974/2022 è interessante perchè rimprovera l’amministrazione sul modus operandi nella valutazione dei titoli. E non è la prima volta che ciò si verifica.

La questione

In particolare, la ricorrente laureata in chimica industriale da parte dell’amministrazione veniva esclusa ritenendo l’inidoneità del titolo conseguito dalla stessa al fine di prestare insegnamento nella classe di concorso A028. Il collegio già con la sentenza n. 10443 del 2021 ha accolto analoga domanda argomentando dalla mancanza di adeguata motivazione da parte dell’amministrazione in ordine alla inidoneità del titolo in questione ad accedere alla citata classe concorsuale.

L’assenza di motivazione logica nel provvedimento di esclusione

Afferma convintamente il TAR che il provvedimento appare privo di una motivazione adeguata a descrivere l’iter logico giuridico seguito dall’amministrazione, anche in relazione al tempo di esercizio del potere e all’interesse pubblico sotteso, oltre che alle ragioni che hanno spinto l’amministrazione a non applicare il decreto interministeriale del 1994 (in base al quale le lauree in chimica e in chimica industriale conferite dalle università statali e da quelle non statali riconosciute per rilasciare titoli avente valore legale sono equipollenti al fine dell’ammissione ai concorsi nella pubblica amministrazione) al caso di specie, non essendo il richiamo al bando determinante al fine di comprendere l’applicabilità di una data norma alla procedura in questione.

La motivazione del provvedimento si rivela pertanto inidonea a conoscere le ragioni dell’esito provvedimentale con conseguente accoglimento del ricorso nei limiti di cui in motivazione.

Vanno confrontati i piani di studio per verificare l’idoneità del titolo

La parte ricorrente ha d’altro canto proposto un confronto tra il piano di studi in chimica industriale antecedente al 1986/7 che l’amministrazione considera titolo idoneo per il citato insegnamento e quello svolto dalla ricorrente a partire dal 1996/7. Nello stesso senso depone la documentazione depositata da parte ricorrente e, in particolare, l’ordine dei chimici e fisici di Venezia, dei quali la ricorrente ha depositato un parere (nel citato parere si precisa tra l’altro che si tratta “di un provvedimento difficilmente comprensibile, data la sovrapponibilità di programmi e competenze dei laureati soprattutto per quanto riguarda le materie di base acquisite nella laurea triennale, spesso mutuate tra i corsi di studio di Chimica e Chimica Industriale”).

Dal difetto di motivazione, dall’inadeguatezza delle argomentazioni sviluppate da parte resistente e dalla documentazione depositata da parte ricorrente, deve pertanto pervenirsi all’accoglimento del ricorso principale e del ricorso per motivi aggiunti nella parte in cui determinano l’esclusione della ricorrente per difetto di adeguata motivazione.

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Patti per la scuola, lezioni in presenza, miglioramento dell’alternanza scuola lavoro. E poi ancora: potenziamento insegnanti di sostegno, ius scholae, opportunità di crescita professionale per i… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola È difficile oggi, più di ieri, essere insegnanti. La società si è fatta più complessa, le trasformazioni continue ci mettono di fronte a problemi sempre nuovi… [...]

Di Diana Cipressi Un progetto di accoglienza, pensato come un momento di condivisione di attività laboratoriali ludico-didattiche destinate ad alunni di ordini diversi di scuola, sarà predisposto attraverso un ambiente… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Concorso dirigenti tecnici: parlare di Dirigenza tecnica significa comprendere la collocazione giuridica di questo profilo nel sistema scolastico italiano, ripercorrere le principali trasformazioni di questa funzione in relazione… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Le prime ansie si sperimentano proprio tra i banchi di scuola. Ci si inizia a fare i conti dalla scuola primaria con le prime interrogazioni e… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Tutto scuola 19 Agosto 2022

Verso le elezioni: tutte le proposte per la scuola

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Verso le elezioni: tutte le proposte per la scuola 19 August 2022 Patti per la scuola, lezioni in presenza, miglioramento dell’alternanza scuola lavoro.

Tutto scuola 19 Agosto 2022

La scuola che sogniamo (e che possiamo realizzare insieme)

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La scuola che sogniamo (e che possiamo realizzare insieme) 19 August 2022 È difficile oggi, più di ieri, essere insegnanti.

Tutto scuola 19 Agosto 2022

Unità di apprendimento: accogli gli alunni con giochi matematici

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Unità di apprendimento: accogli gli alunni con giochi matematici 19 August 2022 Di Diana Cipressi Un progetto di accoglienza, pensato come un momento di condivisione di attività laboratoriali ludico-didattiche destinate ad alunni di ordini diversi di scuola, sarà predisposto attraverso un ambiente di apprendimento riflessivo, motivante e rassicurante.

NOTIZIE 19 Agosto 2022

Supplenze 2022, se si riceve solo uno spezzone quando e come si ha titolo al completamento

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze 2022, se si riceve solo uno spezzone quando e come si ha titolo al completamento 19 August 2022 Il docente, che ottiene una supplenza da GaE o GPS ad orario non intero, può completare l’orario di insegnamento.

torna all'inizio del contenuto