NOTIZIE

5 Agosto 2022

Licei con progetto EsaBac: il decreto ministeriale con il nuovo programma di storia dal 2022/23

Licei con progetto EsaBac: il decreto ministeriale con il nuovo programma di storia dal 2022/23

5 August 2022

Con nota del 4 agosto il Ministero trasmette il decreto 2 agosto 2022, n. 209, che adotta un nuovo programma comune di storia per le sezioni dei licei con progetto EsaBac, a partire dall’anno scolastico 2022/2023. Il nuovo programma sarà introdotto gradualmente: per l’anno scolastico 2022/2023 saranno interessate le sole classi terze, mentre l’estensione a tutte le classi avverrà a partire dall’anno scolastico 2023/2024. Il nuovo programma non è rivolto alle sezioni degli istituti scolastici ove sono attivi i progetti EsaBac techno.

Le principali finalità dell’insegnamento della storia nel dispositivo per il doppio rilascio del diploma di Baccalauréat e dell’Esame di Stato sono di tre ordini:

Finalità culturali

L’insegnamento della storia assicura la trasmissione di riferimenti culturali. Concorre in questo modo alla formazione di un’identità ricca, diversificata e aperta all’altro. Permette agli studenti di potersi meglio collocare nel tempo, nello spazio e in un sistema di valori a fondamento della società democratica, così come di prendere coscienza della diversità e della ricchezza delle civiltà di ieri e di oggi; tale insegnamento partecipa pienamente al processo di acquisizione della lingua francese e italiana e a quello delle altre forme di linguaggi.

Finalità intellettuali

L’insegnamento della storia stimola la curiosità degli studenti e fornisce loro strumenti intellettuali fondamentali per l’analisi e la comprensione delle tracce e delle modalità dell’azione umana. Insegna loro a sviluppare una riflessione sulle “fonti”, a elaborare logicamente il pensiero, sia nello scritto che

nell’orale, a comprendere gli interrogativi e le scelte degli attori individuali e collettivi, ad apprendere le conseguenze delle loro azioni a breve, medio e lungo termine.

Finalità civiche

L’insegnamento della storia fornisce agli studenti i mezzi per lo sviluppo individuale e per l’integrazione nella società. Li prepara a esercitare lo spirito critico e la capacità di giudizio. Permette di comprendere le modalità dell’agire umano nella storia e nel tempo presente. Permette altresì di acquisire consapevolezza della propria appartenenza alla storia del Paese, dell’Europa, del mondo, così come dei valori, delle conoscenze e dei parametri di riferimento che contribuiscono allo sviluppo della propria responsabilità e della formazione civica. L’insegnamento della storia mostra che i progressi della civiltà sono spesso il risultato di conquiste, di impegno e di dibattiti, suscettibili di essere rimessi in discussione e che richiedono una continua vigilanza nella società democratica.

Nota e decreto con programma

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Visitare monumenti, con bambini al seguito, in questa estate caldissima? Per aiutare le famiglie è stato inaugurato il 27 luglio, nel  Parco archeologico del Colosseo, un Baby… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Concorso DS: aperte le funzioni POLIS per la scelta della regione di assunzione da parte dei candidati utilmente collocati nella graduatoria di merito del concorso nazionale… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo L’ANCODIS (Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti Scolastici) in una nota dichiara che “pur condividendo le criticità relative alle modalità di individuazione del cosiddetto docente esperto (termine che… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Come è noto il termine bullismo deriva dall’inglese “bullying” e viene usato nella letteratura internazionale per connotare il fenomeno delle prepotenze tra pari in un contesto… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola #IOnonESISTO è un progetto di fotografia, esperienza sanitaria, clinica, racconti di vite e di persone che ha ha lo scopo di far conoscere i Disturbi Alimentari, che interessano… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 12 Agosto 2022

Supplenze da GPS e GaE, spezzoni, preferenze e non solo: tutte le risposte alle vostre domande. I nostri QUESTION TIME [AGGIORNATO]

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Fino al 16 agosto ore 14 gli aspiranti inseriti in GaE e GPPS possono presentare la domanda per richiedere l’attribuzione di supplenze al 31 agosto o 30 giugno 2023.

Diventare docenti 12 Agosto 2022

Supplenze 2022/23: chi non sceglie le max 150 preferenze potrà ricevere nomine dalle 20 scuole delle graduatorie di istituto?

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze 2022/23: chi non sceglie le max 150 preferenze potrà ricevere nomine dalle 20 scuole delle graduatorie di istituto? 12 August 2022 Le domande per l’attribuzione delle supplenze al 30/06 e al 31/08 da GaE e GPS si possono presentare sino al 16 agosto p.

NOTIZIE 11 Agosto 2022

Detrazioni spese mediche nel modello 730, perchè non mi spettano?

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Detrazioni spese mediche nel modello 730, perchè non mi spettano? 11 August 2022 Ecco quale potrebbe essere il motivo per cui non spettano le detrazioni delle spese mediche dal 730.

NOTIZIE 11 Agosto 2022

Dieci miliardi in 5 anni per la scuola: ecco il programma del PD per l’istruzione [scarica INFOGRAFICHE]

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Dieci miliardi in 5 anni per la scuola: ecco il programma del PD per l’istruzione [scarica INFOGRAFICHE] 11 August 2022 Il segretario del Partito democratico Enrico Letta ha esposto i punti del programma elettorale del suo partito.

torna all'inizio del contenuto