tecnicadellascuola.it-–-matematica,-come-insegnarla-alla-luce-dei-risultati-delle-prove-invalsi-2023?-il-webinar-della-tecnica-della-scuola-redazione

Tecnicadellascuola.it – Matematica, come insegnarla alla luce dei risultati delle prove Invalsi 2023? Il webinar della Tecnica della Scuola Redazione

Le prove Invalsi, somministrate ogni anno agli studenti, restituiscono delle fotografie utili per i docenti per quanto riguarda l’apprendimento degli alunni, in materie considerate “bestie nere” come la matematica: cosa bisogna sapere? VAI AL CORSO

Cosa è la “valutazione di sistema”? Quando e come sono nate le prove oggettive esterne e in particolare come sono nate le prove Invalsi?

Quali sono esempi di quesiti e quale il loro possibile utilizzo nella didattica in classe non in ottica sommativa ma piuttosto in ottica formativa, all’interno di attività di problem solving? Come i quesiti rivelano le frequenti misconcezioni degli allievi e possono essere utili nella programmazione didattica?

Divari territoriali troppo ampi, esiti in peggioramento rispetto al periodo pre-Covid, risultati soddisfacenti in inglese alle medie e preoccupanti in matematica alla primaria, meno dispersione scolastica implicita e qualche dato in controtendenza che fa ben sperare: questa la fotografia della scuola italiana è emersa lo scorso 12 luglio, giorno in cui è stato presentato il Rapporto Invalsi 2023 relativo alle prove impartite quest’anno (2,6 milioni cartacee e 5,2 milioni computerizzate) agli studenti della scuola primaria, della secondaria di primo grado e di secondo grado.

Secondo i dati forniti da Invalsi, si nota quanto il 2019, l’anno precedente allo scoppio della pandemia, si possa considerare come un anno spartiacque: in pochissimi casi i risultati delle prove raggiungono i livelli del 2019. Da ciò si può dedurre che il Covid, la Dad, e l’isolamento abbiano avuto conseguenze importanti nei livelli di apprendimento degli studenti italiani.

divari territoriali permangono in quasi tutti i casi, con differenze davvero notevoli tra Sud e Nord, anche se con qualche eccezione: alle medie, ad esempio, le zone del Mezzogiorno sono in controtendenza, con risultati in miglioramento in italiano e matematica.

Preoccupa proprio l’apprendimento della matematica, con risultati in netto peggioramento già alla scuola primaria; diversa la situazione dell’inglese, i cui risultati, come ha detto il presidente Invalsi Roberto Ricci, sono soddisfacenti soprattutto alle medie e al quinto superiore.

Il corso

Su questi argomenti il corso Utilizzare le prove Invalsi di matematica per una didattica più efficacea cura di Fabio Brunelli, in programma dal 19 gennaio.

Preparati con La Tecnica della Scuola

La Tecnica della Scuola, oltre a webinar, percorsi in e-learning, certificazioni e corsi rivolti alle scuole organizza corsi di preparazione ai concorsi come il corso di preparazione al concorso ds di 30 ore articolato in 8 moduli che affronta in modo esaustivo gli argomenti del programma dell’esame, destinato a docenti, aspiranti dirigenti e dirigenti in servizio.

I nostri webinar 

Educare alle competenze sociali a scuola

Costruire immagini con l’intelligenza artificiale generativa

La lezione attiva

Le discipline Stem nella revisione del PTOF

Gestione dei problemi comportamentali

Progettare percorsi didattici con l’intelligenza artificiale generativa

Utilizzo di bard in Google Workspace

Utilizzo del copilot in Windows

Come affrontare i quesiti della prova scritta

Strategie per creare ambienti di apprendimento accoglienti ed efficaci

I patti educativi di comunità, conosciamoli a fondo

Disforia di genere: non riconoscersi nel proprio corpo

Attività Steam con carta, cartone e coding

Le figure di coordinamento nella transizione ecologica e digitale

Fonte originale dell’articolo:
Leggi di più:
Matematica, come insegnarla alla luce dei risultati delle prove Invalsi 2023? Il webinar della Tecnica della Scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *