Notizie e comunicati

19 Giugno 2018

Maturità 2018: oggi al via con la prova d’italiano

Appuntamento alle 8.30 con l’apertura del plico telematico

La password per accedere alle tracce sarà pubblicata sul sito del Ministero, www.miur.gov.it, e sui profili social.

Durante il primo giorno di prove, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, sarà nelle Marche dove visiterà l’Ateneo di Macerata, incontrando i rettori delle Università della Regione. A seguire, il Ministro si recherà nell’Istituto “Filelfo” di Tolentino. Obiettivo della visita è sottolineare il ruolo chiave che Scuola e Università hanno avuto nella ripartenza post terremoto. “In questi territori il sistema di istruzione e formazione ha dato prova di grande efficienza e capacità di reazione – sottolinea il Ministro -. Andremo lì dove gli Esami sono più ‘difficili’, per essere vicini ai ragazzi e per dire grazie a tutti coloro che si impegnano ogni giorno nelle Istituzioni scolastiche e nelle Università per far sì che i nostri giovani possano continuare a formarsi e prepararsi al meglio”.

I numeri della #Maturità2018
Le commissioni coinvolte quest’anno sono 12.865, per un totale di 25.606  classi. I candidati iscritti all’Esame sono 509.307, di cui 492.698 interni.

Secondo le prime rilevazioni del MIUR, il tasso di ammissione all’Esame è del 96,1% (vedere tabella).

La prima prova scritta, Italiano, avrà inizio domani alle ore 8.30. La seconda prova è in calendario giovedì 21 giugno, sempre dalle ore 8.30. La terza prova, predisposta da ciascuna commissione, è in calendario lunedì 25 giugno, a partire dalle ore 8.30. La quarta prova, che si effettua nei Licei e negli Istituti tecnici presso i quali sono presenti i progetti di doppio diploma italo-francese Esabac ed Esabac Techno e nei Licei con sezioni ad opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese, è programmata per giovedì 28 giugno alle 8.30. I candidati per gli indirizzi di studio Esabac sono 7.688, tutti interni, seguiti da 283 commissioni. Per gli indirizzi di studio Esabac Techno, i candidati sono 327, tutti interni, seguiti da 20 commissioni.

Niente tablet né cellulari
Nei giorni delle prove scritte, è confermato il divieto tassativo per i candidati di utilizzare cellulari, smartphone, PC e qualsiasi altra apparecchiatura elettronica in grado di accedere alla rete o riprodurre file e immagini, pena l’esclusione dall’Esame. Dallo scorso anno, come ricordato anche nell’Ordinanza ministeriale del 2 maggio, vengono fornite indicazioni sull’uso delle calcolatrici scientifiche e/o grafiche nella seconda prova. Quelle ammissibili sono state rese note con una circolare di marzo. Chi vorrà usarle dovrà consegnarle il giorno della prima prova scritta per consentire alla commissione d’Esame i necessari controlli.

Fonte dell’articolo: MIUR



Maturità 2018: oggi al via con la prova d’italiano

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Non sono poche, né di poco conto, le obiezioni che la CISL muove nei confronti della legge di bilancio che il Governo Meloni si accinge a… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola L’agenzia di stampa francese Afp France Press ha effettuato uno studio sulla penuria degli insegnanti. Sono state prese in esame Germania, Costa D’Avorio, Stati Uniti e… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Sei un docente o un collaboratore scolastico? Sai che potresti avere una spada di Damocle sopra la testa?  Scopri perché, guarda il video La normativa vigente… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Inviata a tutti gli istituti scolastici la nota con le indicazioni per le iscrizioni all’anno scolastico 2023/2024. Anche quest’anno le procedure si svolgeranno online per tutte le classi prime delle scuole statali… [...]

Pubblicato da Nicoletta Appignani Il libro è uscito a gennaio 2018  ma è quanto mai d’attualità, viste le notizie degli ultimi tempi. Una parola accomuna tutte queste vicende e mille altre… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 3 Dicembre 2022

Istruzione parentale, entro il 30 gennaio comunicazione della famiglia alla scuola. Iscrizione esami idoneità entro il 30 aprile

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Istruzione parentale, entro il 30 gennaio comunicazione della famiglia alla scuola.

NOTIZIE 3 Dicembre 2022

Concorso straordinario bis, scorrimento delle graduatorie a tutti i partecipanti alla prova orale. Emendamento Fratelli d’Italia al Dl Aiuti Quater

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso straordinario bis, scorrimento delle graduatorie a tutti i partecipanti alla prova orale.

NOTIZIE 3 Dicembre 2022

Domande MAD, è possibile inviarle in più province? Attenzione al completamento orario

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Domande MAD, è possibile inviarle in più province? Attenzione al completamento orario 3 December 2022 Le domande di messa a disposizione possono essere presentate per più province? C’è qualche limite al riguardo? Cosa sono – Utilizzo Con la domanda di messa a disposizione (MAD), com’è noto, l’aspirante fornisce la propria disponibilità alle istituzioni scolastiche destinatarie dell’istanza, al fine di accettare un’eventuale supplenza.

NOTIZIE 3 Dicembre 2022

Mobilità, sospendere tutti i vincoli per il prossimo anno scolastico. Emendamento Fratelli d’Italia al Dl Aiuti Quater

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Skip to content Mobilità, sospendere tutti i vincoli per il prossimo anno scolastico.

torna all'inizio del contenuto