NOTIZIE

5 Gennaio 2023

Maturità 2023: un orientamento da interpretare. Lettera

Maturità 2023: un orientamento da interpretare. Lettera

5 January 2023

Inviata da Enrico Maranzana – Il ministro dell’istruzione e del merito, Giuseppe Valditara, ha anticipato un aspetto delle disposizioni sull’esame di Stato 2023: “Verificare la capacità di fare collegamenti tra le materie”.

Da una prima, affrettata lettura potrebbe emergere la disattenzione per le semplificazioni che stanno all’origine delle discipline [Thomas Samuel Kuhn]. Nella presente riflessione il termine “materie” è sostituito dalla parola “discipline”: le materie sono selezioni di argomenti che sostanziano i programmi scolastici, selezione operata in uno o più campi disciplinari.

Il sole, i fiori, gli animali … sono “cose del mondo”, si riferiscono alle entità e ai fenomeni che esistono nella realtà fisica, indipendentemente dall’uomo e dalle sue attività di conoscenza. L’uomo, quando le “osserva”, proietta su di esse una propria esigenza: ne seleziona gli aspetti che ritiene utili, generando un modello che, come noto, è una rappresentazione semplificata della realtà.
Si pensi a come osservano una mucca un allevatore, un nutrizionista, un etologo, un veterinario …

Al variare delle problematiche variano i modelli: un “oggetto” di una disciplina ha natura diversa da un oggetto di un’altra disciplina, essendo costruiti per soddisfare esigenze diverse.

Le discipline, infatti, sono campi di studio o settori della conoscenza umana che si occupano di un particolare aspetto della realtà.
Ne consegue la differenza sostanziale degli oggetti delle diverse discipline, da cui la loro diretta incomparabilità e interrelazione.

E’ auspicabile che l’interpretazione da parte delle commissioni d’esame dei sostantivo “collegamento” conduca alla ricerca di problemi la cui soluzione avviene con il contributo di oggetti di discipline diverse o delle differenze e delle uniformità dei “metodi d’indagine propri dei diversi ambiti disciplinari”.

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Tuttoscuola, come altre testate, ha riportato una lettera di un vincitore dell’ultimo concorso a dirigente scolastico in cui evidenziava l’illogicità e l’ingiustizia di due emendamenti… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Non è un fenomeno solo italiano. Negli USA, che pure hanno un sistema scolastico molto più decentrato e flessibile del nostro, prosegue la fuga degli… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Un primo dilemma riguarda il criterio in base al quale gli stipendi dovrebbero essere differenziati: il merito (la qualità del lavoro svolto dal singolo docente,… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Tra poche settimane le scuole saranno chiamate a presentare i progetti del piano Scuola 4.0 per investire i cospicui investimenti messi a disposizione dal PNRR.… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Ultime ore per le iscrizioni del 2023-24 che per la scuola primaria confermeranno con ogni probabilità anche l’anomalia, prevalentemente territoriale, degli anticipi che hanno registrato… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 31 Gennaio 2023

Quale parità di genere nella scuola? Lettera

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Inviato da Mario Bocola – Gli alunni nella scuola italiana e soprattutto nel primo ciclo d’istruzione si identificano nella figura della maestra e della professoressa e la riconoscono una “figura materna” dolce, sensibile, amorevole.

NOTIZIE 31 Gennaio 2023

Doppio lavoro senza autorizzazione: docente di ruolo licenziata

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Doppio lavoro senza autorizzazione: docente di ruolo licenziata 31 January 2023 Doppio lavoro senza autorizzazione: così è stata licenziata una docente dopo aver superato il concorso e ottenuto il ruolo nel 2018.

NOTIZIE 30 Gennaio 2023

Iscrizioni, dal 31 gennaio gestione domande sul SIDI. Tutti gli adempimenti delle scuole. NOTA

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Skip to content Iscrizioni, dal 31 gennaio gestione domande sul SIDI.

NOTIZIE 30 Gennaio 2023

Dalla richiesta della carta d’identità all’Isee fino alle visure catastali. Nasce Polis, lo sportello digitale per la Pa di Poste Italiane

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Dalla richiesta della carta d’identità all’Isee fino alle visure catastali.

torna all'inizio del contenuto