COMUNICATI

20 Maggio 2020

Nel decreto Rilancio 40 milioni in più per le scuole paritarie

di Cl. T.S

Nell’ultima bozza del Dl Rilancio ci sono 40 milioni in più per le scuole paritarie, su cui nei giorni scorsi si è acceso un ampio dibattito, anche all’interno della maggioranza con Iv sulle barricate per difendere questo segmento, fondamentale, di istruzione non statale.

La novità
Nelle primissime bozze del Dl Rilancio è stato previsto un finanziamento di 1,5 miliardi per la scuola. Le paritarie avevano ottenuto 80 milioni (65 + 15) per il percorso 0-6 anni e zero per le scuole. Adesso arrivano 40 milioni anche per medie e superiori, fino a studenti di 16 anni d’età. Il totale quindi sale a 120 milioni.

Italia Viva: punto di partenza
Per Iv «È un buon punto di partenza», dichiarano in una nota Gabriele Toccafondi e Daniela Sbrollini, capigruppo di Italia Viva in Commissione Cultura alla Camera e al Senato.
“Per noi – continuano – è indispensabile sostenere, da sempre, tutta la scuola senza distinzioni tra istituti statali e non. È tuttavia incomprensibile che nella bozza del testo si faccia riferimento solo fino ai 16 anni, ovvero all’obbligo scolastico. Incomprensibile perché lo Stato paga la scuola statale fino al quinto anno, e non solo fino ai sedici anni. Una disparità che la dice lunga su ostacoli ideologici che ancora circolano. Ma guardiamo il bicchiere mezzo pieno: le risorse in più, arrivate nonostante un silenzio assordante del ministro dell’Istruzione a cui le paritarie si erano appellate. Speriamo in ogni caso si possano fare degli ulteriori miglioramenti in Commissione».

Fonte Dell’articolo: Il Sole 24 Ore

Nel decreto Rilancio 40 milioni in più per le scuole paritarie

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola La riduzione del Fondo per il sistema integrato 0-6 anni (oltre 20 milioni nel 2025), prevista dalla proposta della Legge di bilancio per l’esercizio 2023, commentata… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola “Nel pomeriggio di oggi, 6 dicembre, terminate le procedure di controllo, le organizzazioni sindacali e l’Aran hanno sottoscritto in via definitiva il testo del Ccnl del… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola “Ho in mente una grande alleanza per la scuola. Ci sono tre sostantivi che ritengo importanti, tre valori: sicurezza, dignità, serenità. Oggi lanciamo una autentica rivoluzione… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Calendario scolastico 2023: manca sempre meno alla prossima pausa dalla didattica. A parte le festività nazionali, uguali per tutti, infatti, le Regioni con proprie delibere decidono… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Una delle ragioni dell’insabbiamento del disegno di legge Zan, nella scorsa legislatura, fu la controversa questione dell’identità di genere, definita nell’art. 1 come “l’i­dentificazione percepita… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 6 Dicembre 2022

Valditara: “Accorperemo 500 scuole, docenti non perderanno lavoro. Rimangono 40mila plessi scolastici”

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Valditara: “Accorperemo 500 scuole, docenti non perderanno lavoro.

NOTIZIE 6 Dicembre 2022

Valditara: “Borse di studio per gli studenti, presto lancerò proposta. Il merito è la valorizzazione dei talenti”

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Valditara: “Borse di studio per gli studenti, presto lancerò proposta.

NOTIZIE 6 Dicembre 2022

Educazione alimentare e al vino nelle scuole, il Governo studia un piano

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Educazione alimentare e al vino nelle scuole, il Governo studia un piano 6 December 2022 A quanto pare il Governo sembra intenzionato a puntare sull’educazione alimentare e dei prodotti come il vino a scuola.

NOTIZIE 6 Dicembre 2022

Cellulari in classe, Valditara: “A scuola si va per studiare, in arrivo una circolare”. Poi ripropone lavori socialmente utili per i bulli

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Cellulari in classe, Valditara: “A scuola si va per studiare, in arrivo una circolare”.

torna all'inizio del contenuto