NOTIZIE

10 Settembre 2022

Partita Iva con regime forfetario, quando si possono fruire le detrazioni per familiari a carico?

Partita Iva con regime forfetario, quando si possono fruire le detrazioni per familiari a carico?

10 September 2022

Nel regime forfetario non sono previste le detrazioni che solitamente si hanno nel modello 730.

Per i lavoratori autonomi che hanno scelto il regime forfetario per la propria partita IVA c’è un grosso vantaggio nel pagamento delle tasse. La tassazione applicata è del 5% ( che sale al 15% dopo 5 anni di attività). Ma ci sono anche dei contro a questa grossa agevolazione, scopriamo quali rispondendo alla domanda di un nostro lettore che ci chiede:

Gentilmente, Vorrei avere chiarimenti Sono un libero professionista con partita IVA in regime forfettario. 

Da Marzo 2022 sto ospitando i miei suoceri in fuga dalla guerra in Ucraina ed economicamente sono totalmente a mio carico. 

Posso portarli in detrazione facendo il 730 nel 2023 come mia moglie e mia figlia minorenne che non percepiscono redditi?

Grazie

Detrazioni per regime forfetario

Il regime forfetario prevede il pagamento delle tasse a tariffa agevolata su il cosiddetto coefficiente di redditività che può variare dal 40 all’86%. Questo significa che le tasse non vanno pagate su tutto il reddito percepito ma sul un importo che può variare dal 40 all’86% del totale. A forfait, appunto.  Ma questo particolare regime non consente di portare in detrazione nulla. Le eventuali detrazioni spettanti sono assorbite dalla parte di reddito non assoggettata a tassazione.

Di fatto chi rientra nel regime forfetario non ha diritto a detrazioni per reddito da lavoro autonomo, detrazioni per le spese sanitarie ma neanche per quelle relative ai familiari a carico. Di queste detrazioni, l’autonomo forfetario, può fruirne se oltre ai redditi da lavoro autonomo ne ha anche altri da lavoro dipendente o assimilati (e ne fruirà, appunto, su questi ultimi redditi sottoposti a tassazione IRPEF ordinaria).

Nel suo caso, quindi, se svolge solo lavoro autonomo con partita IVA forfetaria e non ha redditi da lavoro dipendente o assimilati sottoposti a tassazione ordinaria, non solo non può fruire delle detrazioni per familiare a carico per i suoi suoceri che vivono con lei, ma neanche di quelle per il coniuge e per il figlio minore a carico.

Inoltre il lavoratore autonomo non presenta dichiarazione dei redditi con modello 730 ma deve presentarla con il modello Redditi.

Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Favorire lo sviluppo di un ecosistema nazionale per la formazione delle nuove competenze digitali, supportare la valorizzazione delle migliori esperienze, anche in ambito Cloud Computing e… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Da cardine del sistema educativo a categoria sottovalutata e costantemente sotto esame. Nel giro di qualche decennio lo status dei docenti italiani, specie di quelli della… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Scuola e PNRR. Il ministro dell’Istruzione uscente, Patrizio Bianchi, ha iniziato l’opera, ma sarà il prossimo inquilino di Viale Trastevere a doverla completare. Il PNRR destina… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola L’inglese è la lingua internazionale più diffusa al mondo, quella del web, dei social media (circa l’80% dei siti d’informazione online, magazine e personaggi online la utilizza)… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola E‘ “Energia e Clima” il tema del premio Celommi 2022 – 2023 aperto a tutte le scuole d’Italia che vorranno cimentarsi in molteplici linguaggi espressivi. Lanciato dall’IC Rita… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

Sport alla primaria con Scuola Attiva Kids, le domande dei tutor entro l’11 ottobre. I requisiti

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Entro le ore 16 del’11 ottobre è possibile presentare domanda per partecipare alla procedura di selezione per Scuola Attiva Kids, il progetto rivolto a tutte le classi di scuola primaria delle istituzioni scolastiche statali e paritari.

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

Il debito del 730 non va obbligatoriamente sottratto dalla busta paga

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Il debito derivante dal modello 730 può anche non essere saldato con la busta paga ma pagando con modello F24.

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

Supplenze GPS e algoritmo: riserve, precedenze, completamenti. Risposte dal Ministero nelle prossime settimane

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze GPS e algoritmo: riserve, precedenze, completamenti.

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

LIM sì o LIM no? Qual è il vero contributo formativo delle tecnologie a scuola? Lettera

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email LIM sì o LIM no? Qual è il vero contributo formativo delle tecnologie a scuola? Lettera 6 October 2022 Inviata da Giuseppe D’Angelo – Il lungo periodo di lockdown che ha impedito la didattica in presenza costringendo la Scuola ad inventarsi quella a distanza (DAD) ci ha fatto capire immediatamente quanto importanti possano essere le tecnologie informatiche multimediali, anche nella prassi quotidiana dell’insegnamento.

torna all'inizio del contenuto