Tutto scuola

14 Settembre 2022

Peppa Pig: è scontro sull’episodio con le due mamme

Peppa Pig: è scontro sull’episodio con le due mamme

14 September 2022

La polemica sul gender, che covava sotto la cenere dal tempo dell’insabbiamento del ddl Zan, irrompe nella campagna elettorale, e apre nei giorni scorsi un nuovo fronte polemico. Il pretesto è stato la ventilata trasmissione, da parte della RAI, di un nuovo episodio del famoso cartone animato Peppa Pig, già andato in onda in Gran Bretagna, nel quale una nuova amica di Peppa, l’orsetta Penny Polar Bear, racconta di avere due mamme: “Una fa il dottore, l’altra cucina spaghetti. E io adoro gli spaghetti”, racconta l’amica di Peppa.

La prospettiva ha suscitato la protesta di Federico Mollicone, non un oscuro aspirante parlamentare in cerca di voti ma il responsabile Cultura di “Fratelli d’Italia”, deputato uscente e candidato nel collegio plurinominale Lazio 1-01 della Camera dei Deputati. “È inaccettabile la scelta degli autori del cartone animato Peppa Pig di inserire un personaggio con due mamme”, ha detto. “Ancora una volta il politicamente corretto ha colpito e a farne le spese sono i nostri figli. Ma i bambini non possono essere solo bambini? Come ha dimostrato recentemente Giorgia Meloni siamo e saremo sempre in prima linea contro le discriminazioni, ma non possiamo accettare l’indottrinamento gender. Per questo chiediamo alla Rai, che acquista i diritti sulle serie di Peppa Pig in Italia col canone di tutti gli italiani, di non trasmettere l’episodio in questione su nessun canale o piattaforma web”.

Anche l’associazione “Pro Vita & Famiglia Onlus” scende in campo e lancia sul proprio sito una petizione online “No ai cartoni gay per bambini sulla Rai”, definendo “intollerabile usare cartoni animati in salsa LGBTQIA+ per influenzare la mente dei bambini e normalizzare situazioni che si fondano sull’ideologia gender”. E informa che “migliaia di genitori italiani inferociti stanno giustamente esprimendo il loro disappunto sui social”.

Ironico il commento del deputato Alessandro Zan, il cui ddl fu accusato da FdI (ma non solo) di voler introdurre la tematica del gender nelle scuole: “Fratelli d’Italia lancia l’allarme, un nuovo nemico assedia la nazione”…

Chissà che cosa ne pensa Giorgia Meloni, impegnata in queste settimane a fare sfoggio di moderazione. Forse pensa a quando, diventata presidente del Consiglio, le capiterà di incontrare la presidente della Finlandia, Sanna Marin, eterosessuale e sposata, ma che di mamme ne ha due: quelle che l’hanno allevata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Favorire lo sviluppo di un ecosistema nazionale per la formazione delle nuove competenze digitali, supportare la valorizzazione delle migliori esperienze, anche in ambito Cloud Computing e… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Da cardine del sistema educativo a categoria sottovalutata e costantemente sotto esame. Nel giro di qualche decennio lo status dei docenti italiani, specie di quelli della… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Scuola e PNRR. Il ministro dell’Istruzione uscente, Patrizio Bianchi, ha iniziato l’opera, ma sarà il prossimo inquilino di Viale Trastevere a doverla completare. Il PNRR destina… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola L’inglese è la lingua internazionale più diffusa al mondo, quella del web, dei social media (circa l’80% dei siti d’informazione online, magazine e personaggi online la utilizza)… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola E‘ “Energia e Clima” il tema del premio Celommi 2022 – 2023 aperto a tutte le scuole d’Italia che vorranno cimentarsi in molteplici linguaggi espressivi. Lanciato dall’IC Rita… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

Sport alla primaria con Scuola Attiva Kids, le domande dei tutor entro l’11 ottobre. I requisiti

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Entro le ore 16 del’11 ottobre è possibile presentare domanda per partecipare alla procedura di selezione per Scuola Attiva Kids, il progetto rivolto a tutte le classi di scuola primaria delle istituzioni scolastiche statali e paritari.

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

Il debito del 730 non va obbligatoriamente sottratto dalla busta paga

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Il debito derivante dal modello 730 può anche non essere saldato con la busta paga ma pagando con modello F24.

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

Supplenze GPS e algoritmo: riserve, precedenze, completamenti. Risposte dal Ministero nelle prossime settimane

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze GPS e algoritmo: riserve, precedenze, completamenti.

NOTIZIE 6 Ottobre 2022

LIM sì o LIM no? Qual è il vero contributo formativo delle tecnologie a scuola? Lettera

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email LIM sì o LIM no? Qual è il vero contributo formativo delle tecnologie a scuola? Lettera 6 October 2022 Inviata da Giuseppe D’Angelo – Il lungo periodo di lockdown che ha impedito la didattica in presenza costringendo la Scuola ad inventarsi quella a distanza (DAD) ci ha fatto capire immediatamente quanto importanti possano essere le tecnologie informatiche multimediali, anche nella prassi quotidiana dell’insegnamento.

torna all'inizio del contenuto