NOTIZIE

7 Luglio 2022

Programma annuale delle scuole in coerenza con il PTOF: redazione e approvazione, pubblicazione. Una scheda

Programma annuale delle scuole in coerenza con il PTOF: redazione e approvazione, pubblicazione. Una scheda

7 July 2022

Proponiamo un focus sul programma annuale (PA), cioè il documento che esprime la gestione finanziaria delle istituzioni scolastiche, definibile anche bilancio in termine atecnico, in coerenza con le previsioni del P.T.O.F.

Utilizzando il decreto interministeriale 28 agosto 2018 , n. 129 “Regolamento recante istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche, ai sensi dell’articolo 1, comma 143, della legge 13 luglio 2015, n. 107”, cerchiamo di capire di cosa si tratta, con alcuni cenni sugli elementi essenziali.

Redazione e approvazione.

Il programma annuale è predisposto dal dirigente scolastico con la collaborazione del D.S.G.A. per la parte economico-finanziaria ed è proposto dalla Giunta esecutiva, unitamente alla relazione illustrativa, entro il 30 novembre dell’anno precedente a quello di riferimento al Consiglio d’istituto per l’approvazione.

Entro la stessa data del 30 novembre dell’anno precedente a quello di riferimento, il programma annuale e la relazione illustrativa sono sottoposti ai revisori dei conti per il parere di regolarità contabile. I revisori dei conti rendono di regola il suddetto parere, che può essere acquisito anche con modalità telematiche ed essere verbalizzato successivamente, nella prima visita utile, entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di riferimento.

La delibera di approvazione del programma annuale è adottata dal Consiglio d’istituto entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di riferimento, anche nel caso di mancata acquisizione del predetto parere dei revisori dei conti entro la data fissata per la deliberazione stessa. In caso di parere dei revisori dei conti non favorevole al suddetto programma per rilevata mancanza di regolarità contabile, l’istituzione scolastica tiene conto delle osservazioni formulate dai revisori dei conti e, in caso di mancato recepimento, fornisce adeguata motivazione, anche nel caso in cui il predetto parere sia stato acquisito dopo la deliberazione del Consiglio d’istituto.

La pubblicazione.

Il programma annuale è pubblicato entro quindici giorni dall’approvazione, ai sensi dell’articolo 1, commi 17 e 136, della legge n. 107 del 2015, nel Portale unico dei dati della scuola, nonché nel sito internet di ciascuna istituzione scolastica, sezione amministrazione trasparente.

Realizzazione del PA.

Spetta al dirigente scolastico la realizzazione del programma annuale nell’esercizio dei compiti e della responsabilità di gestione di cui all’articolo 25 del decreto legislativo n. 165 del 2001.

La struttura del PA.

Il programma annuale è redatto secondo il criterio finanziario della competenza ed è distinto in due sezioni, rispettivamente denominate «entrate» e «spese».

Le entrate sono aggregate per fonte di finanziamento, secondo la loro provenienza. Le spese sono aggregate per destinazione, intesa come finalità di utilizzo delle risorse disponibili, e sono distinte in:

  • attività amministrative e didattiche;
  • progetti;
  • gestioni economiche separate.

Nel caso in cui in istituti di istruzione secondaria di secondo grado funzionano, unitamente ad altri corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado, corsi di studio che richiedono beni strumentali, laboratori e officine d’alto valore artistico o tecnologico, le maggiori risorse per il raggiungimento degli obiettivi di tali corsi, purché coerenti con il P.T.O.F., confluiscono in uno specifico progetto.

Le schede illustrative finanziarie.

Le spese non possono superare, nel loro importo complessivo, le entrate ed il programma annuale deve risultare in equilibrio. A ciascuna destinazione di spesa compresa nel programma annuale per l’attuazione del P.T.O.F. è allegata una scheda illustrativa finanziaria, predisposta dal D.S.G.A., nella quale sono indicati l’arco temporale di riferimento, le fonti di finanziamento e il dettaglio delle spese distinte per natura

Per ogni progetto annuale o pluriennale devono essere indicate la fonte di finanziamento, la spesa complessiva prevista per la sua realizzazione e le quote di spesa attribuite a ciascun anno finanziario, fatta salva la possibilità di rimodulare queste ultime in relazione all’andamento attuativo del progetto, mediante il riporto nella competenza dell’esercizio successivo delle somme non impegnate al 31 dicembre dell’esercizio di riferimento, anche prima dell’approvazione del conto consuntivo.

La relazione illustrativa.

Al programma annuale è allegata una relazione illustrativa, che descrive dettagliatamente gli obiettivi da realizzare e la destinazione delle risorse in coerenza con le previsioni del P.T.O.F. ed espone sinteticamente i risultati della gestione in corso alla data di presentazione del programma medesimo, e quelli del precedente esercizio finanziario. La relazione evidenzia, altresì, in modo specifico, le finalità e le voci di spesa cui vengono destinate le entrate derivanti dal contributo volontario delle famiglie, nonché quelle derivanti da erogazioni liberali, anche ai sensi dell’articolo 1, commi 145 e seguenti della legge n. 107 del 2015, e quelli reperiti mediante sistemi di raccolta fondi o di adesione a piattaforme di finanziamento collettivo. Ove vi sono gestioni economiche separate, la relazione deve riportare gli elementi caratterizzanti la loro gestione.

La dotazione finanziaria ministeriale.

Ai fini della tempestiva elaborazione del programma annuale, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, ai sensi dell’articolo 1, comma 11, della legge n. 107 del 2015, entro il 30 settembre di ciascun anno provvede a erogare alle istituzioni scolastiche, il fondo di funzionamento in relazione alla quota corrispondente al periodo compreso tra il mese di settembre e il mese di dicembre dell’anno scolastico di riferimento. Entro la medesima data, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca comunica in via preventiva l’ulteriore risorsa finanziaria che compone il fondo di funzionamento, tenuto conto di quanto eventualmente previsto nel disegno di legge del bilancio dello Stato, relativamente al periodo compreso tra il mese di gennaio ed il mese di agosto dell’anno scolastico di riferimento, da erogarsi nei limiti di quelle iscritte in bilancio a legislazione vigente entro e non oltre il 28 febbraio dell’esercizio finanziario cui fa riferimento il programma annuale.

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Patti per la scuola, lezioni in presenza, miglioramento dell’alternanza scuola lavoro. E poi ancora: potenziamento insegnanti di sostegno, ius scholae, opportunità di crescita professionale per i… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola È difficile oggi, più di ieri, essere insegnanti. La società si è fatta più complessa, le trasformazioni continue ci mettono di fronte a problemi sempre nuovi… [...]

Di Diana Cipressi Un progetto di accoglienza, pensato come un momento di condivisione di attività laboratoriali ludico-didattiche destinate ad alunni di ordini diversi di scuola, sarà predisposto attraverso un ambiente… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Concorso dirigenti tecnici: parlare di Dirigenza tecnica significa comprendere la collocazione giuridica di questo profilo nel sistema scolastico italiano, ripercorrere le principali trasformazioni di questa funzione in relazione… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Le prime ansie si sperimentano proprio tra i banchi di scuola. Ci si inizia a fare i conti dalla scuola primaria con le prime interrogazioni e… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Guide e Vademecum 19 Agosto 2022

Distributori bevande e snack, concessione del servizio. Una scheda di sintesi

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 19 Ago 2022 – 06:33 Luciano Grasso Distributori bevande e snack, concessione del servizio.

Guide e Vademecum 19 Agosto 2022

Privacy relativa al trattamento di dati personali sito web istituzionale: scarica format di informativa alle famiglie

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Privacy relativa al trattamento di dati personali sito web istituzionale: scarica format di informativa alle famiglie 19 August 2022 Come vengono trattati i dati ad uso esclusivo dell’Istituto scolastico? Sul sito è stata pubblicata l’informativa? Quali dati possono essere portati a conoscenza dei soggetti interni alla scuola (e a quali categorie) e quali potranno essere portati a conoscenza di soggetti esterni operanti in qualità di addetti alla gestione o manutenzione di strumenti elettronici, oppure di altri soggetti esterni laddove la comunicazione sia prevista da norma di legge o di regolamento, oppure sia necessaria per lo svolgimento di compiti e finalità istituzionali? L’intervento suggerisce alcuni accorgimenti ad avvio di anno scolastico.

Diventare docenti 19 Agosto 2022

Concorso straordinario bis: pubblicate nuove GRADUATORIE. Data per le nomine. In aggiornamento

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso straordinario bis di cui al comma 9bis del DL 73/2021: 14.

Tutto scuola 19 Agosto 2022

Verso le elezioni: tutte le proposte per la scuola

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Verso le elezioni: tutte le proposte per la scuola 19 August 2022 Patti per la scuola, lezioni in presenza, miglioramento dell’alternanza scuola lavoro.

torna all'inizio del contenuto