NOTIZIE

29 Agosto 2022

Rientro a scuola, in aula con raffreddore. Medici Sima: presidi e docenti dovranno capire se si tratta di Covid o meno?

Rientro a scuola, in aula con raffreddore. Medici Sima: presidi e docenti dovranno capire se si tratta di Covid o meno?

29 August 2022

In tema di scuole e Covid è un vero e proprio caos in Italia, con la responsabilità della gestione dei contagi scaricata sulle spalle di presidi e personale scolastico. Lo affermano i medici della Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) commentando il vademecum del Ministero dell’Istruzione diffuso in queste ore alle scuole.

“Le nuove indicazioni fornite dal Ministero non sembrano adatte a gestire correttamente l’emergenza Covid all’interno delle aule scolastiche – spiega il presidente Alessandro Miani – È consentita la permanenza a scuola a bambini e studenti con sintomi respiratori di lieve entità, ma non si capisce chi deve stabilire i sintomi e sulla base di quale parametri. Viene poi lasciata alla totale discrezionalità dei singoli l’adozione di strumenti di protezione, e dovranno essere presidi e personale scolastico, che non hanno alcuna competenza medica, a capire se una sintomatologia sia o meno compatibile con il Covid, e adottare le misure del caso. Una situazione di generale incertezza che, alla riapertura degli istituti scolastici, rischia di avere ricadute sul fronte della salute pubblica e sui contagi”.

“Si chiede inoltre ai presidi di intervenire sul risparmio energetico nelle aule e contemporaneamente si dice loro di aprire le finestre come unica misura per areare i locali e quindi mitigare il rischio airborne del virus. Sembra un cortocircuito istituzionale in cui si indicano strategie opposte per contenere i consumi di energia e al tempo stesso aumentarli. In questo contesto chi poi potrà sapere quando e per quanto tempo sarà necessario aprire le finestre e nei mesi invernali quanta energia in più dovremo consumare per il riscaldamento se per ridurre i contagi in aula bisogna areare con ventilazione naturale? Sima da oltre un anno e mezzo suggerisce di dotare le aule di sensori smart di CO2 a semaforo, scientificamente validati, per poter essere allertati sulla necessità e durata delle azioni di areazione e ricorda che in un suo studio realizzato in scuole pugliesi nel 45% degli Istituti la sola ventilazione naturale non è stata sufficiente a mitigare il rischio Covid-19.

Sulle scuole si sta abbattendo l’ennesimo scarico di responsabilità e per il terzo anno consecutivo di pandemia l’inizio dell’anno scolastico potrebbe essere foriero di rischi per le famiglie in ottica Covid e malanni stagionali.

Covid, rientro in classe 2022: stop mascherine, cosa fare con i positivi, stop a DAD, contatti con positivo: VADEMECUM Ministero con le indicazioni ufficiali

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Riparte da Gragnano (Napoli), la più importante campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia di Stato e dal Ministero dell’Istruzione, nell’ambito del progetto Generazioni Connesse di sensibilizzazione e prevenzione dei… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Oggi, 5 ottobre 2022, è la Giornata degli insegnanti, in cui si commemora la sottoscrizione delle Raccomandazioni dell’UNESCO sullo status di insegnante, la principale struttura di riferimento per i… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Contratto scuola: “E’ già successo: quasi 2 miliardi di euro destinati alla scuola scostati dai fondi del PNRR. E si prosegue: 300 milioni del budget a… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Pubblicato in Gazzetta Ufficiale, serie generale, del 3 ottobre 2022, il decreto del 28 giugno 2022 contenente il regolamento del Concorso DSGA 2022, che detta le disposizioni concernenti le… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola di Elena Cappai “Riscopriamo il senso della scuola per contribuire alla rinascita del Paese”. E’ il titolo della XXII Conferenza della scuola in Piemonte, che si è… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Tutto scuola 5 Ottobre 2022

Quanto conosci l’inglese? Mettiti alla prova! Webinar gratuito oggi, 5 ottobre

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Quanto conosci l’inglese? Mettiti alla prova! Webinar gratuito oggi, 5 ottobre 5 October 2022 L’inglese è la lingua internazionale più diffusa al mondo, quella del web, dei social media (circa l’80% dei siti d’informazione online, magazine e personaggi online la utilizza) e della tecnologia.

Tutto scuola 5 Ottobre 2022

Premio Celommi per le scuole: promuovere la salvaguardia della vita sulla Terra

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Premio Celommi per le scuole: promuovere la salvaguardia della vita sulla Terra 5 October 2022 E‘ “Energia e Clima” il tema del premio Celommi 2022 – 2023 aperto a tutte le scuole d’Italia che vorranno cimentarsi in molteplici linguaggi espressivi.

Tutto scuola 5 Ottobre 2022

Concorso DSGA: domande e risposte in diretta! Partecipa alle LIVE sulla nostra pagina Facebook

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso DSGA: domande e risposte in diretta! Partecipa alle LIVE sulla nostra pagina Facebook 5 October 2022 Concorso DSGA: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del 28 giugno 2022 contenente il regolamento del Concorso DSGA 2022, che detta le disposizioni concernenti le procedure di selezione per titoli ed esami per l’accesso al profilo professionale di Direttore dei servizi generali e amministrativi (DSGA).

Tutto scuola 5 Ottobre 2022

Una vita da social: riparte la campagna della Polizia di Stato e del MI nell’ambito del progetto ‘Generazioni Connesse’

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Una vita da social: riparte la campagna della Polizia di Stato e del MI nell’ambito del progetto ‘Generazioni Connesse’ 5 October 2022 Riparte da Gragnano (Napoli), la più importante campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia di Stato e dal Ministero dell’Istruzione, nell’ambito del progetto Generazioni Connesse di sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete per i minori.

torna all'inizio del contenuto