Tutto scuola

15 Settembre 2022

Scuole dell’Infanzia, allarme delle paritarie: ‘A gennaio rischio di chiusura concreto’

Scuole dell’Infanzia, allarme delle paritarie: ‘A gennaio rischio di chiusura concreto’

15 September 2022

Alle prese con decremento demografico e problemi economici, le scuole dell’Infanzia paritarie hanno riaperto i cancelli proprio in questi giorni, ma per la maggioranza di queste potrebbe arrivare la chiusura nel giro di pochi mesi.Non è una minaccia, ma è una reale possibilità se il Governo continuerà ad ignorare la richiesta di aiuto da parte delle novemila realtà educative associate alla FISM, la Federazione Italiana Scuole Materne, frequentate nel nostro Paese da circa 500.000 bambini in età da Zero a Sei anni”. A lanciare l’allarme il presidente nazionale della FISM, Giampiero Redaelli. “Avevamo proposto un emendamento specifico in vista della conversione in Legge del decreto sostegni bis, ma siamo stati inascoltati. Ora le scuole non intendono più gravare sulle famiglie, sulle quali ricadrebbe l’inevitabile aumento dei costi riguardanti il rincaro delle bollette energetiche e gli aumenti provocati dall’inflazione”, continua Redaelli.

Una crisi quella delle scuole dell’Infanzia paritarie che non sembra riuscire ad arrestarsi, come segnalato più volte anche da Tuttoscuola. Una crisi determinata soprattutto dal decremento demografico, oltre che dalle difficoltà economiche di cui parla Redaelli. Nel 2020 sono state 226 le scuole dell’infanzia che non hanno riaperto, segnando il record negativo di chiusura degli ultimi anni, peggio di quanto registrato nel 2017-18 quando ne erano rimaste chiuse 215 e ancora di più l’anno prima con 223 scuole in meno. Negli ultimi otto anni, in base ai dati pubblicati dai Focus del Ministero dell’Istruzioine, sono state chiuse 1301 scuole, il 13,3% delle 9.769 attive e funzionanti nel 2012-13. 

Nel 2022-23, secondo le stime di Tuttoscuola, si prevede che la scuola dell’Infanzia paritaria abbia 1.200.754 alunni con un decremento di 456.408 iscritti, pari al 27,5% di flessione. Le scuole dell’Infanzia paritarie, con 247.363 bambini in meno, hanno registrato una flessione quasi del 40% (esattamente – 39,2%).

Il presidente nazionale FISM ribadisce che “Se, come previsto dalla Costituzione e dalla Legge 62/2000, il sistema scolastico nazionale è fondato sulle scuole paritarie e statali, lo Stato non può ignorare la presenza di queste scuole, in particolare quelle che, svolgendo un servizio pubblico, garantiscono la scolarizzazione di oltre il 30% dei bambini 3 – 6 anni”.

In tutta Italia in queste ore le migliaia di scuole FISM sono state sollecitate a promuove e attivare iniziative per richiamare l’attenzione sul rischio concreto di chiusura. Molte, dal Nord al Sud , si sono già dichiarate pronte a dare per la prima volta un forte segnale che potrebbe bloccare i servizi appena ripartiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato da Orazio Niceforo Il secondo congresso nazionale della Federazione Uil scuola RUA, svoltosi a Roma nei giorni 21-23 settembre, si è concluso con l’approvazione della linea politica illustrata in… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Il recente nubifragio che ha colpito le provincie di Ancona e Pesaro non ha provocato soltanto danni materiali, ma ha profondamente segnato le comunità locali. Si… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Sono 3.198 gli Istituti scolastici beneficiari della prima tranche di risorse (500 milioni, importo medio per scuola 156 mila euro) del Piano contro la dispersione scolastica… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo 26 settembre 2022. Si apre una nuova pagina, è vittoria storica per Giorgia Meloni. Ma indipendentemente da vincitori e perdenti, se si coglierà il nesso fondamentale… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Proprio in questo momento, in cui le istituzioni scolastiche stanno uscendo dall’emergenza pandemica (si spera) e stanno entrando nella proliferazione dei progetti e dei finanziamenti del… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Guide e Vademecum 26 Settembre 2022

Primo Soccorso ai sensi del D.M. 388/2003 e la cassetta di pronto soccorso: con un esempio di circolare

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 26 Set 2022 – 06:31 Antonio Fundarò Primo Soccorso ai sensi del D.

Guide e Vademecum 26 Settembre 2022

Somministrazione dei farmaci salvavita e di farmaci indispensabili. Breve guida

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 26 Set 2022 – 06:24 Antonio Fundarò Somministrazione dei farmaci salvavita e di farmaci indispensabili.

Tutto scuola 26 Settembre 2022

Congresso Uil Scuola: ‘Siamo la voce libera della scuola

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Congresso Uil Scuola: ‘Siamo la voce libera della scuola 26 September 2022 Il secondo congresso nazionale della Federazione Uil scuola RUA, svoltosi a Roma nei giorni 21-23 settembre, si è concluso con l’approvazione della linea politica illustrata in apertura dei lavori da Giuseppe D’Aprile, segretario generale del sindacato dallo scorso mese di agosto 2022, eletto a questo incarico dal Consiglio Nazionale.

Tutto scuola 26 Settembre 2022

La Scuola delle Marche tra emergenza e solidarietà

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Scuola delle Marche tra emergenza e solidarietà 26 September 2022 Il recente nubifragio che ha colpito le provincie di Ancona e Pesaro non ha provocato soltanto danni materiali, ma ha profondamente segnato le comunità locali.

torna all'inizio del contenuto