NOTIZIE

10 Settembre 2022

Settimana corta, a scuola anche di pomeriggio. Le indicazioni del pediatra per il miglior apprendimento degli studenti

Settimana corta, a scuola anche di pomeriggio. Le indicazioni del pediatra per il miglior apprendimento degli studenti

10 September 2022

La tabella di marcia delle lezioni scolastiche? “Deve essere programmata sui ritmi cronobiologici dei ragazzi. Perché si ottiene allo stesso tempo un miglior apprendimento e anche un risparmio energetico, che in questa fase difficile di caro bollette è importante”.

Assecondando l”orologio interno’ dei ragazzi “si ottiene un triplice vantaggio: i ritmi cronobiologici applicati gli orari scolastici fanno bene a bambini, famiglie e società”. A chiedere che ci sia questa attenzione è il pediatra Italo Farnetani. Come fare? Intanto la parola chiave per l’esperto è: settimana corta, strutturata con orari di lezioni più lunghi e intensivi nel cuore della settimana e suono dell’ultima campanella il venerdì alle 13.

“I punti da tener presente in questo momento sono due – dice all’Adnkronos Salute il professore ordinario di Pediatria dell’università Ludes-United Campus of Malta – Il primo: è dimostrato scientificamente che i giorni che precedono o seguono il fine settimana sono di minor apprendimento. Quello pre-weekend (il venerdì) lo è sia per la stanchezza dei giorni precedenti dedicati allo studio, sia per le aspettative e le programmazioni per i giorni di festa. Il lunedì, poi, come per gli adulti è un giorno per riprendere il ritmo. Per questo motivo i giorni di massimo apprendimento risultano essere il martedì, mercoledì e giovedì”.

“Il secondo aspetto da considerare sono le fasce orarie di maggior apprendimento: dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17 – sottolinea Farnetani – Basandosi su queste considerazioni, il mio consiglio è di interrompere le lezioni per tutte le scuole di ogni ordine grado il venerdì alle 13 e recuperare le ore di scuola del sabato mattina, giorno sempre di basso rendimento scolastico, fra martedì, mercoledì e giovedì al pomeriggio (tenendo presente quella fascia 15-17 di alto apprendimento e rendimento scolastico)”. In questo modo, precisa, “si determina anche un ulteriore risparmio energetico, perché i riscaldamenti possono essere chiusi già dal venerdì mattina. Gli alunni hanno migliori risultati scolastici. E il sabato mattina viene dedicato alla famiglia”. 

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Giorgia Meloni vince le elezioni 2022, ma quali sono le proposte per la scuola di FdI? In queste settimane abbiamo sentito più volte quali sono le proposte… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Il Ministero dell’Istruzione ha illustrato alle organizzazioni sindacali, convocate per l’informativa, le caratteristiche della nuova procedura di reclutamento per i posti di sostegno. A darne notizia… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Alunni stranieri: i dati riportati nel Focus “Principali dati della scuola – Avvio anno scolastico 2022-2023”, elaborati dall’Ufficio statistica del Ministero dell’Istruzione, consentono molte valutazioni sull’andamento… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola La scuola è sempre più digitale e il PNRR sarà un’opportunità unica per colmare il gap tecnologico con le scuole dei paesi più avanzati.I dispositivi moderni aiutano studenti… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola   Il prossimo 29 settembre Tuttoscuola incontrerà le scuole dell’Abruzzo in un evento in presenza dedicato a “La scuola che sogniamo“. Non lo nascondiamo: siamo molto emozionati all’idea di… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Guide e Vademecum 28 Settembre 2022

Abuso dei permessi sindacali? Legittimo sanzionare il dipendente

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 28 Set 2022 – 05:57 Marco Barone Abuso dei permessi sindacali? Legittimo sanzionare il dipendente 28 September 2022 Se è vero che il datore di lavoro non può esercitare alcun potere autorizzatorio e discrezionale nella concessione dei permessi sindacali, è altrettanto vero che la giurisprudenza non vieta che il datore possa verificare la correttezza dell’utilizzo degli stessi, sono plurime le sentenze che si stanno affermando in materia  e che vedono diversi casi di […] Per visualizzare questo contenuto devi essere abbonato a La dirigenza scolastica: rivista operativa per Dirigenti Scolastici, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff or Abbonamento due riviste: Gestire il personale scolastico + La dirigenza scolastica, rivista operativa.

Guide e Vademecum 28 Settembre 2022

Le “gravi patologie” cosa diversa dell’assenza per malattia legata “all’invalidità” che comporta solo l’esonero dalle visite di controllo domiciliare

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Le “gravi patologie” cosa diversa dell’assenza per malattia legata “all’invalidità” che comporta solo l’esonero dalle visite di controllo domiciliare 28 September 2022 A chi spetta la valutazione della gravità delle patologie del personale della scuola? In caso di assenze, i dipendenti sono esclusi dall’obbligo del rispetto delle c.

Guide e Vademecum 28 Settembre 2022

Elezioni per il rinnovo dei rappresentanti nei consigli di classe e di sezione: un esempio di circolare per il Ciclo di base

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 28 Set 2022 – 05:41 Antonio Fundarò Elezioni per il rinnovo dei rappresentanti nei consigli di classe e di sezione: un esempio di circolare per il Ciclo di base 28 September 2022 Ad ordinanza ministeriale ancora non pubblicata, per questo anno scolastico, e sulla scorta della vigente normativa dall’ordinanza ministeriale n.

Tutto scuola 28 Settembre 2022

Reclutamento per i posti di sostegno: la nuova procedura

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Reclutamento per i posti di sostegno: la nuova procedura 28 September 2022 Il Ministero dell’Istruzione ha illustrato alle organizzazioni sindacali, convocate per l’informativa, le caratteristiche della nuova procedura di reclutamento per i posti di sostegno.

torna all'inizio del contenuto