NOTIZIE

17 Settembre 2022

Solo un terzo dei bambini nel mondo sa leggere e comprendere una storia scritta. La denuncia dell’Unicef

Solo un terzo dei bambini nel mondo sa leggere e comprendere una storia scritta. La denuncia dell’Unicef

17 September 2022

In occasione del Transforming Education Summit (Summit per il Cambiamento dell’Istruzione), l’Unicef ricorda che i livelli dell’apprendimento sono bassi in modo allarmante: si stima che solo un terzo dei bambini di 10 anni sia in grado di leggere e comprendere una semplice storia scritta, rispetto alla metà del periodo pre-pandemico.

Scuole con risorse insufficienti, insegnanti sottopagati e sotto-qualificati, aule sovraffollate e programmi di studio non aggiornati stanno minando l’abilità dei nostri bambini di sviluppare il proprio potenziale,” ha dichiarato Catherine Russell, Direttore generale UNICEF. “La traiettoria del nostro sistema scolastico è, per definizione, la traiettoria del nostro futuro. Dobbiamo invertire le tendenze attuali o affrontare le conseguenze della mancata istruzione di un’intera generazione. Bassi livelli di apprendimento oggi significano minori opportunità domani“.

Secondo l’UNICEF, la chiusura prolungata delle scuole e la mancanza di accesso all’istruzione di qualità durante la pandemia da COVID-19 ha esposto e aggravato la preesistente crisi dell’apprendimento che ha lasciato milioni di studenti nel mondo senza le competenze di base di calcolo e alfabetizzazione.

Per portare l’attenzione alla crisi dell’istruzione e alla necessità di trasformare l’apprendimento a livello globale, l’UNICEF ha presentato oggi pubblicamente la “Learning Crisis Classroom”, un’aula modello per rappresentare il fenomeno dei bambini che non riescono ad apprendere le competenze fondamentali. L’installazione sarà esposta all’ingresso della sede delle Nazioni Unite a New York tra il 16 e il 26 settembre.

L’installazione: Un terzo dei banchi nell’aula modello sono fatti in legno e sono pienamente funzionanti con l’iconico zainetto UNICEF poggiato sulla sedia dietro il banco, a rappresentare quel terzo dei bambini di 10 anni che si stima nel mondo sia in grado di leggere e comprendere una semplice storia scritta – l’indicatore di competenza minima nella comprensione della lettura. I rimanenti due terzi dei banchi sono quasi invisibili e fatti di materiali chiari a simboleggiare il 64% dei bambini che si stima non siano in grado di leggere e comprendere una semplice storia scritta all’età di 10 anni.

Mentre i leader si incontrano al Transforming Education Summit, l’UNICEF chiede ai Governi di impegnarsi a raggiungere tutti i bambini con un’istruzione di qualità. Chiediamo un nuovo sforzo e investimenti per re-iscrivere e far rimanere tutti i bambini a scuola, incrementare l’accesso a corsi di recupero, supportare gli insegnanti e dare loro gli strumenti di cui hanno bisogno e assicurarci che le scuole garantiscano ambienti sicuri e di supporto affinché tutti i bambini siano pronti ad apprendere.

Pubblicato da Orazio Niceforo Il secondo congresso nazionale della Federazione Uil scuola RUA, svoltosi a Roma nei giorni 21-23 settembre, si è concluso con l’approvazione della linea politica illustrata in… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Il recente nubifragio che ha colpito le provincie di Ancona e Pesaro non ha provocato soltanto danni materiali, ma ha profondamente segnato le comunità locali. Si… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Sono 3.198 gli Istituti scolastici beneficiari della prima tranche di risorse (500 milioni, importo medio per scuola 156 mila euro) del Piano contro la dispersione scolastica… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo 26 settembre 2022. Si apre una nuova pagina, è vittoria storica per Giorgia Meloni. Ma indipendentemente da vincitori e perdenti, se si coglierà il nesso fondamentale… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Proprio in questo momento, in cui le istituzioni scolastiche stanno uscendo dall’emergenza pandemica (si spera) e stanno entrando nella proliferazione dei progetti e dei finanziamenti del… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Guide e Vademecum 26 Settembre 2022

Primo Soccorso ai sensi del D.M. 388/2003 e la cassetta di pronto soccorso: con un esempio di circolare

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 26 Set 2022 – 06:31 Antonio Fundarò Primo Soccorso ai sensi del D.

Guide e Vademecum 26 Settembre 2022

Somministrazione dei farmaci salvavita e di farmaci indispensabili. Breve guida

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 26 Set 2022 – 06:24 Antonio Fundarò Somministrazione dei farmaci salvavita e di farmaci indispensabili.

Tutto scuola 26 Settembre 2022

Congresso Uil Scuola: ‘Siamo la voce libera della scuola

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Congresso Uil Scuola: ‘Siamo la voce libera della scuola 26 September 2022 Il secondo congresso nazionale della Federazione Uil scuola RUA, svoltosi a Roma nei giorni 21-23 settembre, si è concluso con l’approvazione della linea politica illustrata in apertura dei lavori da Giuseppe D’Aprile, segretario generale del sindacato dallo scorso mese di agosto 2022, eletto a questo incarico dal Consiglio Nazionale.

Tutto scuola 26 Settembre 2022

La Scuola delle Marche tra emergenza e solidarietà

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Scuola delle Marche tra emergenza e solidarietà 26 September 2022 Il recente nubifragio che ha colpito le provincie di Ancona e Pesaro non ha provocato soltanto danni materiali, ma ha profondamente segnato le comunità locali.

torna all'inizio del contenuto