Diventare docenti

9 Settembre 2022

Supplenze, perché docenti con punteggi inferiori hanno avuto la nomina e io no. Come gira l’algoritmo. Nota e chiarimenti

Supplenze, perché docenti con punteggi inferiori hanno avuto la nomina e io no. Come gira l’algoritmo. Nota e chiarimenti

9 September 2022

Supplenze anno scolastico 2022/23: nomine fino al 31 agosto e 30 giugno 2023 da GaE e GPS. Gli incarichi sono stati attribuiti tramite una procedura informatizzata con la quale gli aspiranti, entro il 16 agosto, hanno inserito in ordine le  loro preferenze sia in termini di durata del contratto sia di sedi. In questi giorni gli Uffici Scolastici stanno completando le nomine, sulla base delle disponibilità effettive. In tante province vi è anche il doppio e terzo turno. 

L’algoritmo ha funzionato? E’ ancora un po’ presto per analizzare i dati. Qualche miglioramento sicuramente c’è stato rispetto allo scorso anno scolastico, ma tanti passi in avanti devono ancora essere fatti.

Una di queste la chiarezza da parte del Ministero, sul reale funzionamento dell’algoritmo.

Altrimenti si arriva, come fa adesso l’Ufficio Scolastico di Taranto, a spiegare ex post le motivazioni per cui non si è avuto un incarico.

Ecco cosa scrive l’Ufficio Scolastico, sintetizzando quello che è il corretto funzionamento del sistema

“Sono pervenuti all’Ufficio numerosi reclami e diffide aventi pressoché il medesimo contenuto, il che suggerisce, al fine di garantire la rapidità dell’azione amministrativa in fase di avvio dell’anno scolastico, la possibilità di fornire riscontro unico e univoco per le situazioni in appresso evidenziate.

Le doglianze emerse vertono principalmente sulle seguenti circostanze:

1) Il docente lamenta di essere stato superato in fase di nomina da docenti in posizione inferiore e/o con

punteggio notevolmente più basso;

2) Il docente lamenta di non aver ricevuto nomina o di aver ricevuto una nomina diversa da quella cui avrebbe avuto diritto.

Per quanto concerne l’ipotesi sub 1), la spiegazione è di semplice ed intuibile evidenza, ovverosia i candidati in posizione inferiore beneficiano di una precedenza di cui alla Legge n. 104/1992, nel qual caso, se il candidato rientra nel contingente assunzionale, sceglie la sede con precedenza rispetto a tutti gli altri, a seconda poi se si tratti di beneficio personale o assistenziale.

Vi è poi il caso invece dei candidati cd “riservisti”, ossia

beneficiari della Legge n. 68/1999, a cui spetta un posto intero ciascuno, avendo riguardo alla metà dei posti messi a disposizione per le supplenze, e per i quali possono verificarsi 2 ipotesi:

– Il candidato è riservista ma non ha anche diritto di precedenza, nel qual caso il candidato entra di diritto nel contingente a prescindere da quale sia la sua posizione effettiva in graduatoria, e riceve in coda a tutti gli altri che lo precedono una sede lasciata libera dal sistema, purché detta sede sia indicata nelle sue preferenze;

– Il candidato riservista è anche assistito da un diritto di precedenza, nel qual caso non solo entra a far parte nel contingente, ma sceglie anche in maniera poziore rispetto agli altri candidati.

Si rammenta che, sia il diritto di precedenza che il diritto di riserva non possono essere da questo Ufficio diffusi per ragioni inerenti alla privacy dai candidati, e ciò giustifica la presenza degli asterischi accanto ai nominativi negli elenchi pubblicati.

Per quanto concerne il caso sub 2), la motivazione è da ricercarsi nell’istanza di scelta delle 150 sedi che il candidato ha prodotto. Il sistema informativo infatti, nello scorrimento della graduatoria e fatti salvi i diritti di riserva e precedenza di cui si è già discorso, arrivato alla posizione del candidato “X”, se non coglie fra le preferenze espresse da quel candidato, le sedi lasciate libere dai candidati che lo precedono per punteggio, preferenza, riserva o precedenza, il candidato viene automaticamente e inderogabilmente considerato rinunciatario per quella classe di concorso e non potrà più ricevere nomina da GPS per quella specifica cdc per l’intero anno scolastico.

Pare opportuno ribadire che le sedi possono essere assegnate al candidato solo se vi è perfetta coincidenza fra le preferenze espresse e la sede risultante libera per scorrimento; a titolo di esempio non potranno essere assegnate COE con completamento in diverso comune a chi ha optato solo per le COE con completamento nello stesso comune, oppure corsi serali a chi non lo abbia espressamente richiesto e abbia indicato il corretto codice meccanografico del plesso nel quale si svolge il corso serale.

Altra questione riguarda i codici meccanografici delle scuole indicate, in relazione ai quali, in alcun caso l’Ufficio può sostituire le preferenze frutto di un errore nella compilazione della domanda da parte di un candidato che ha indicato un codice meccanografico diverso, stante il principio di autoresponsabilità nella compilazione della domanda.

In ultima analisi si rappresenta il caso di chi ha espresso preferenze cd. “sintetiche”, ossia riguardanti l’intero comune, distretto, o Provincia. In tale ultimo caso, il Sistema assegna le cattedre in base al codice meccanografico crescente ricavabile dai Bollettini Ufficiali pubblicati dal Ministero dell’Istruzione, e disponibili al seguente indirizzo web  https://www.istruzione.it/mobilita_personale_scuola/elenchi_ufficiali.shtml.

Se il candidato nella Sua preferenza sintetica ha ad esempio indicato anche la disponibilità a ricevere gli spezzoni orario, e nella prima preferenza utile alla nomina il sistema rileva la disponibilità di uno spezzone in una determinata scuola, sarà lo spezzone ad essere assegnato al docente, in perfetta aderenza a quanto espresso in domanda, fermo restando il diritto al completamento con altri spezzoni orario nello stesso turno di nomina; successivamente il completamento orario non potrà che derivare da Graduatoria di Istituto.

La nota dell’Ufficio Scolastico di Taranto

La consulenza

Ho correttamente presentato l’istanza informatizzata per le supplenze da GPS.

Nel bollettino del primo turno di nomina supplenze ho visto che sono state assegnate tre supplenze a candidati con un punteggio ed una posizione in graduatoria inferiori alle mie, che in questo modo mi hanno scavalcato a pié pari.

Contattato l’Ufficio Scolastico Provinciale, hanno risposto che “il docente da lei indicato risulta titolare di una precedenza”.

Questo significa quindi che le supplenze vengono assegnate prima a tutti i titolari di precedenza presenti in graduatoria e solo alla fine dell’eventuale scorrimento di tutti i candidati in graduatoria con precedenza saranno assegnate a tutti gli altri ripartendo dal n. 1?

Nel compilare la domanda bisogna tenere in considerazione anche questa circostanza. Alcuni Uffici Scolastici hanno correttamente pubblicato, durante la fase di compilazione delle domande, il numero delle riserve spettanti per ciascuna categoria (questo è il massimo che si può pubblicare) ma già la pubblicazione di questo dato è un segnale per informare gli aspiranti di non prendere in considerazione solo tout court posizione in graduatoria /preferenze /disponibilità presunte perchè nell’algoritmo entrano in circolo anche altre variabili.

Anche la redazione di Orizzonte Scuola, sia nel corso dei 12 question time organizzati con i rappresentanti dei sindacati, sia tramite gli articoli, ha avvertito di questa circostanza.

Supplenze GaE e GPS 2022, precedenza a chi usufruisce di riserva di legge, anche con punteggio inferiore o non specializzati

“Premetto che sono abbastanza nuova del mondo GPS, mi sono iscritta alle graduatorie quest’anno per la prima volta. Credo di aver compreso come funziona l’algoritmo ma potrei essermi persa dei pezzi.

Avendo un punteggio di 37 non mi aspettavo certo la nomina al primo turno, tuttavia scorrendo la lista delle assegnazioni nella cdc INCROCIATA SOSTEGNO SCUOLA SUPERIORE 2F ho trovato 4 casi di nomine con punteggio inferiore al mio. Due casi sono su scuole che io non avevo scelto, fin qui tutto chiaro.

Due casi invece sono su scuole che io avevo espresso come preferenza anche nelle GI e i titolari hanno un punteggio (e quindi posizioni in graduatoria incrociata) di molto inferiore al mio, rispettivamente punteggio 29 e 22,5. Quale può essere la ragione?

La graduatoria SS2F scorre con una certa continuità di punteggio fino intorno ai 50 punti e poi salta a questi due (29,5 e 22)… è plausibile?

dove sono finiti tutti i punteggi nel mezzo? quali sono le ragioni per cui questi due insegnanti potrebbero avere una priorità tale da scavalcare tutti gli altri (o almeno – nello specifico – me)?

E’ plausibile, sulla base di quanto spiegato dall’Ufficio Scolastico di Taranto: se sono titolari di riserva oppure se nell’incrocio tra preferenze e disponibilità sono gli unici due ad avere indicato correttamente i posti che sarebbero stati liberi. Poi bisognerebbe controllare se lei aveva inserito queste scuole in posizione superiore a quella assegnata.

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

GPS e Supplenze 2022/23: i dubbi dopo l’esito delle nomine: completare spezzone, secondo turno di nomina, MAD? [SPECIALE]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Promuovere la cultura della prevenzione e della sicurezza, a partire dalla scuola. È questo l’obiettivo di “MI stai a cuore”, la campagna di informazione e sensibilizzazione del Ministero dell’Istruzione… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Ivana Barbacci, Segretaria generale della CISL/Scuola, persona visionaria e capace di generare motivazione e senso di partecipazione, racconta a Tuttoscuola l’orizzonte degli interventi che possono contribuire… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Un gruppo di studenti del Collegium Aloisianum di Linz (Austria) farà visita nei prossimi giorni al Liceo Classico del Convitto Nazionale Paolo Diacono, i cui studenti saranno coinvolti… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola La scuola italiana sembra davvero aver voltato pagina e, dopo due anni e mezzo di piani di emergenza, nella maggior parte dei casi è praticamente tornata… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola “Credo che chi verrà, chiunque verrà, sulla base delle considerazioni che farà il nuovo governo, potrà ripartire non da zero ma da tre”. Da questa considerazione… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 30 Settembre 2022

Concorso ordinario secondaria 2020: le graduatorie. Aggiornato con A049, molti gli idonei

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso ordinario per la scuola secondaria di cui al DD n.

Diventare docenti 30 Settembre 2022

GPS 2022/24: le graduatorie pubblicate, ripubblicate e rettifiche. AGGIORNATO

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Graduatorie GPS per gli anni scolastici 2022/23 e 2023/24: sono giorni molto importanti.

Guide e Vademecum 30 Settembre 2022

L’accesso ad atti endoprocedimentali o esoprocedimentali quali differenze nella legittimità della richiesta

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 30 Set 2022 – 06:00 Antonio Fundarò L’accesso ad atti endoprocedimentali o esoprocedimentali quali differenze nella legittimità della richiesta 30 September 2022 I soggetti di cui all’articolo 7 e quelli intervenuti ai sensi dell’articolo 9 della legge.

Guide e Vademecum 30 Settembre 2022

Informazioni che il Dirigente deve fornire al lavoratore: modifiche normative e sanzioni. Focus

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 30 Set 2022 – 05:42 Luciano Grasso Informazioni che il Dirigente deve fornire al lavoratore: modifiche normative e sanzioni.

torna all'inizio del contenuto