Tutto scuola

3 Agosto 2022

Tabelline: 6 trucchi divertenti per impararle giocando

Tabelline: 6 trucchi divertenti per impararle giocando

3 August 2022

Sono le basi della matematica e impararle è davvero molto importante. Parliamo delle tabelline, quelle mini formulette che i bambini devono ripetere e ripetere finché non entrano nella loro testa e che esercitano anche la memoria e la pazienza. Certo è che fare in modo che i ragazzi riescano a impararle non è sempre semplice. Ecco perché Tuttoscuola suggerisce a genitori e insegnanti 10 metodi per insegnare le tabelline in maniera creativa.

1. A suon di musica

Sarà il ritmo, saranno le parole, fatto sta che una canzoncina (tanto più se sciocca) viene ricordata con molta più facilità rispetto a testi e formule. Perché allora non provare a insegnare la tabelline proprio grazie a delle canzoni? Su YouTube se ne trovano di tutti i tipi e alcune sono persino molto carine.

2. Grazie alle app

Lo sappiamo: ne esistono di tutti i tipi e per ogni scopo. Sì, compreso quello di insegnare le tabelline. A questo aggiungiamo pure quanto i bambini siano affascinati dagli smartphone e dai tablet: quanto ci metterebbero a esercitarsi con i numeri e imparare finalmente le tabelline in questo modo?

3. Giocando a memory

Il meccanismo è lo stesso del memory normale, cambiano solo le immagini che andranno sostituite con le formule delle tabelline. Nella creazione del gioco, bisogna pensare che alla carta della moltiplicazione (es. 2×3) deve corrispondere quella del risultato (6). Vince il bambino che per primo trova più risultati corretti di una certa tabellina.

4. Con le filastrocche

Così come le canzoncine, anche le filastrocche aiutano a memorizzare. Nel caso delle tabelline, il web ne ha per ognuna di loro. Un esempio?

7×1= 7 prendiam le biciclette

7×2= 14 sì, sì andiamo in bici

7×3= 21 dove non c’è nessuno

7×4= 28 al ponte passiam sotto

7×5= 35 avanti dunque

7×6= 42 pedalan le mie gambe e le tue

7×7= 49 finché non piove

7×8= 56 veloce filerei

7×9= 63 sempre con te

7×10= 70 per la vita tutta quanta!

5. Il quizzone

Per gli amanti delle competizioni, si possono creare due serie di foglietti: una con le formule delle tabelline (es. 2×3 3×5 6×7 ecc.), una con i loro risultati. Si muniscono i bambini di carta e penna (si può pensare addirittura di sfidarli) e si fanno pescare loro 5 biglietti di una serie e 5 dell’altra. Vince chi risolve i quesiti in maniera corretta e nel minor tempo possibile tenendo presente che, se il bambino pescherà la formula dovrà scriverne il risultato, mentre se pescherà il risultato dovrà scriverne la formula.

6. Ruba – tabellina

Il meccanismo è lo stesso del celebre Ruba – bandiera. Si prende un campanello e lo si mette su un tavolo. Si fanno posizionare i bambini a una certa distanza e si dirà la formula della tabellina di cui si vuole sapere il risultato. Vince chi arriva prima a suonare il campanello e risponde correttamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Visitare monumenti, con bambini al seguito, in questa estate caldissima? Per aiutare le famiglie è stato inaugurato il 27 luglio, nel  Parco archeologico del Colosseo, un Baby… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Concorso DS: aperte le funzioni POLIS per la scelta della regione di assunzione da parte dei candidati utilmente collocati nella graduatoria di merito del concorso nazionale… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo L’ANCODIS (Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti Scolastici) in una nota dichiara che “pur condividendo le criticità relative alle modalità di individuazione del cosiddetto docente esperto (termine che… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Come è noto il termine bullismo deriva dall’inglese “bullying” e viene usato nella letteratura internazionale per connotare il fenomeno delle prepotenze tra pari in un contesto… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola #IOnonESISTO è un progetto di fotografia, esperienza sanitaria, clinica, racconti di vite e di persone che ha ha lo scopo di far conoscere i Disturbi Alimentari, che interessano… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 12 Agosto 2022

Supplenze da GPS e GaE, spezzoni, preferenze e non solo: tutte le risposte alle vostre domande. I nostri QUESTION TIME [AGGIORNATO]

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Fino al 16 agosto ore 14 gli aspiranti inseriti in GaE e GPPS possono presentare la domanda per richiedere l’attribuzione di supplenze al 31 agosto o 30 giugno 2023.

Diventare docenti 12 Agosto 2022

Supplenze 2022/23: chi non sceglie le max 150 preferenze potrà ricevere nomine dalle 20 scuole delle graduatorie di istituto?

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze 2022/23: chi non sceglie le max 150 preferenze potrà ricevere nomine dalle 20 scuole delle graduatorie di istituto? 12 August 2022 Le domande per l’attribuzione delle supplenze al 30/06 e al 31/08 da GaE e GPS si possono presentare sino al 16 agosto p.

NOTIZIE 11 Agosto 2022

Detrazioni spese mediche nel modello 730, perchè non mi spettano?

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Detrazioni spese mediche nel modello 730, perchè non mi spettano? 11 August 2022 Ecco quale potrebbe essere il motivo per cui non spettano le detrazioni delle spese mediche dal 730.

NOTIZIE 11 Agosto 2022

Dieci miliardi in 5 anni per la scuola: ecco il programma del PD per l’istruzione [scarica INFOGRAFICHE]

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Dieci miliardi in 5 anni per la scuola: ecco il programma del PD per l’istruzione [scarica INFOGRAFICHE] 11 August 2022 Il segretario del Partito democratico Enrico Letta ha esposto i punti del programma elettorale del suo partito.

torna all'inizio del contenuto