NOTIZIE

9 Dicembre 2022

Telecamere in classe e intercettazioni, l’esperto Lodolo D’Oria: “Occorre piuttosto prevenire e curare il disagio mentale dei docenti”

Telecamere in classe e intercettazioni, l’esperto Lodolo D’Oria: “Occorre piuttosto prevenire e curare il disagio mentale dei docenti”

9 December 2022

Il tema delle intercettazioni, come “strumento micidiale di delegittimazione personale” tanto che “la loro diffusione selezionata e pilotata rappresenta anche un pericolo per la riservatezza e l’onore delle persone”.

Le dichiarazioni del neo Guardasigilli sono state riprese da Vittorio Lodolo D’Oria, tra i massimi esperti di burnout tra i docenti, in un articolo pubblicato su Lab Parlamento.

Più di una volta il medico si era espresso sull’utilizzo delle intercettazioni audio-video, spingendosi anche oltre: “Le telecamere a scuola come forma di contrasto ai maltrattamenti potrebbero non servire a nulla”, disse nel 2019.

L’installazione di telecamere in classe, per Lodolo D’Oria, rappresenterebbero una risposta che rischia di essere demagogica e di non andare alla radice del problema: “Un messaggio di totale sfiducia nelle persone alle quali sono affidati e delle quali la presenza di telecamere minerebbe completamente l’autorevolezza privando i bambini di importanti punti di riferimento”.

Su Lab Parlamento, spiega: “La semplice soluzione al problema consiste nel restituire al dirigente scolastico (che tra l’altro è competente in materia pedagogica ed educativa a differenza degli inquirenti) il suo ruolo di controllo, gestione e tutela degli insegnanti e dell’utenza. L’Autorità Giudiziaria, spesso allertata da genitori, deve invece sottrarsi alla tentazione di cortocircuitare il dirigente scolastico, rimettendo al medesimo la questione per la sua capacità d’intervento immediato”.

Infine si chiede: “Nei Paesi occidentali viene siglato un protocollo d’intesa tra dicasteri competenti (MGG e MIM) in cui il primo interviene solamente se il dirigente scolastico, che ha l’onere di agire tempestivamente e in prima battuta, non riesce a risolvere la situazione. Riusciremo anche noi ad organizzarci in modo analogo? Giungeremo mai a comprendere questo assurdo fenomeno italico, che raddoppia di anno in anno (ultime rilevazioni 2018 vs 2019 perché nel 2020 e 2021 c’era la DAD), risolvendolo una volta per tutte col buon senso (cioè restituendo il primato di un tempestivo intervento ai dirigenti scolastici) ed evitando di ingolfare i tribunali e sprecare risorse pubbliche?”.

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola La dispersione scolastica, fatta di insuccessi e di abbandoni, costituisce la principale palla al piede del nostro sistema. E se alle difficoltà dei giovani nel loro… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Con una rapidità impressionante, senza precedenti, il chatbot ChatGPT, lanciato dalla società OpenAI alla fine di novembre 2022, ha superato i 100 milioni di utenti… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Il Consiglio dei ministri del 2 febbraio 2023 ha approvato il disegno di legge Calderoli  (Lega) recante “Disposizioni per l’attuazione dell’autonomia differenziata delle regioni a… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo I dati, diffusi dal Ministero dell’istruzione e del merito (Mim), sulle scelte degli studenti di terza media per la continuazione degli studi non lasciano dubbi:… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo La nota linguista Naomi S. Baron, dello Stanford Center for Advanced Study in the Behavioral Sciences, un cui importante lavoro abbiamo recentemente recensito, sostiene – al di… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 6 Febbraio 2023

Come sarà la maturità 2023? Dalla prima prova all’Invalsi: tutte le info utili nella sezione ufficiale del Ministero

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Come sarà la maturità 2023? Dalla prima prova all’Invalsi: tutte le info utili nella sezione ufficiale del Ministero 6 February 2023 Il Ministero dell’Istruzione ha messo online la nuova versione dell’area dedicata all’Esame di Stato.

NOTIZIE 6 Febbraio 2023

Docenti assunti da concorso straordinario bis, supplenza prima della nomina vale per i 120 giorni di attività didattica. NOTE Campania e Sardegna

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Docenti assunti da concorso straordinario bis, supplenza prima della nomina vale per i 120 giorni di attività didattica.

NOTIZIE 6 Febbraio 2023

Operazioni sul portale INVALSI: come recuperare le password

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Operazioni sul portale INVALSI: come recuperare le password 6 February 2023 Come avviene il recupero delle password di chi opera sul portale INVALSI? Operazione molto utile specie in prossimità dei più importanti impegni connessi alle rilevazioni nazionali? Vediamo, insieme, con il supporto delle procedure indicate dal portale, come fare per ciascuna delle principali figure che opera sul sito dell’INVALSI.

NOTIZIE 6 Febbraio 2023

Assunzioni da Gps e supplenze, sindacati e Ministero a confronto martedì 7 e mercoledì 8 febbraio. Riprende anche la trattativa per chiudere il contratto

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Assunzioni da Gps e supplenze, sindacati e Ministero a confronto martedì 7 e mercoledì 8 febbraio.

torna all'inizio del contenuto