Notizie e comunicati

28 Febbraio 2018

Tempo pieno della primaria: dov’è forte la domanda?

Logo-tuttoscuola111

29 December 2019

Il tempo pieno non può essere imposto alle famiglie che hanno diritto di scelta

Premesso che il tempo pieno, secondo le disposizioni attuali, non può essere imposto alle famiglie che, in proposito, hanno diritto di scelta, è comunque possibile sapere dove attualmente è forte la domanda con la conseguenza di non potere accogliere a volte le richieste delle famiglie?

Il Miur non rileva il numero delle domande di tempo pieno non accolte, ma, tuttavia, vi è un indicatore che consente di rilevare l’elevata richiesta delle famiglie rispetto al tempo normale: il numero medio di alunni per classe.

Infatti, quando il numero medio di alunni per classe è più elevato nelle scuole organizzate a tempo pieno anziché in quelle del medesimo territorio organizzate a orario normale, è questa una prova che vi sono più iscritti (e più richieste) per il tempo pieno.

In quest’anno scolastico a livello nazionale il numero medio di alunni per classe è di 20,7 alunni/classe nel tempo pieno e di 18,8 nel cosiddetto tempo normale.

Ma non è così ovunque, a riprova che non in tutti i territori è forte la domanda di tempo pieno (con dubbi sulla praticabilità del potenziamento di quel modello organizzativo).

In Puglia, ad esempio, è più alto il numero medio di alunni nelle classi a tempo normale: 20,4 al/cl contro il 18,8 al/cl nel tempo pieno (1,6 punti di differenza nella media al/cl).

Analogamente, in Sicilia il numero medio di alunni per classe è di 19 al/cl nelle classi a orario normale e di 17,4 in quelle a tempo pieno (1,6 punti di differenza nella media al/cl come in Puglia).

In Campania e Umbria i rapporti sono sostanzialmente uguali.

Per contro vi sono situazioni dove l’indicatore del rapporto alunni/classe testimonia che la domanda di tempo pieno ‘tira’, come risulta, ad esempio, in Piemonte dove, a fronte di una media di 17,7 alunni per classe nelle scuole a orario normale vi sono 21,1 al/cl nel tempo pieno (3,4 punti di differenza per il TP). Analogamente in Toscana (21,7 al/cl nel TP e 19,2 nel tempo normale) e in Emilia R. (22 al/cl nel TP e 19,9 nelle scuole a orario normale).

Fonte dell’articolo: Tuttoscuola.com



Tempo pieno della primaria: dov’è forte la domanda?

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola di Maurizio Maglioni* Il modello  trasmissivo – ripetitivo si dimostra ogni giorno sempre più inadeguato alla formazione umana delle giovani generazioni del XXI secolo. La scuola… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Un concorso per gli studenti che amano la poesia: è stato lanciato dall’associazione Archicultura e si rivolge in ai giovani autori di età corrispondete alla frequenza… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Educazione e cura della prima infanzia e accesso a un’assistenza a lungo termine di alta qualità e a prezzi accessibili. Su questi due temi il Consiglio… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Alla Riunione Ministeriale del Comitato per le Politiche dell’Istruzione (EDPC) dell’OCSE a Parigi, il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha posto ufficialmente tre temi:… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Contesto: Classi terze della scuola dell’infanzia dell’IC IV di Lodi. Math in Progress 2015-2016 Docente: Maria Teresa Malvicini “Sulla linea dei numeri” è il titolo del… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Me.Mo. Merito e Mobilità Sociale, proroga domande progetto al 18 dicembre

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Skip to content Me.

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Stop al bonus cultura 18 App, la maggioranza spinge. Protesta l’opposizione. EMENDAMENTO LEGGE DI BILANCIO

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Stop al bonus cultura 18 App, la maggioranza spinge.

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Supplenze ATA 2022: in totale sono più di 50 mila, di cui 36.171 al 30 giugno. Ecco i dati di tutte le regioni

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze ATA 2022: in totale sono più di 50 mila, di cui 36.

NOTIZIE 9 Dicembre 2022

Supplenze, docente disoccupata a causa dell’algoritmo che l’ha esclusa dai turni successivi. Giudice le dà ragione e ordina all’Ufficio Scolastico di attribuirle incarico

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Supplenze, docente disoccupata a causa dell’algoritmo che l’ha esclusa dai turni successivi.

torna all'inizio del contenuto