Tutto scuola

2 Settembre 2022

Tempo pieno: i requisiti

Tempo pieno: i requisiti

2 September 2022

Per chi ritiene che la generalizzazione del tempo pieno sia un impegno serio e non uno slogan elettorale, ricordiamo i requisiti di questo particolare modello organizzativo-didattico.

Leggi quanto costerebbe realizzare la proposta di generalizzare il tempo pieno

Tempo pieno: integrazione del curricolo.

Il maggior tempo scuola a disposizione deve servire a dare spazio ad attività integrative e di approfondimento in modi e interventi non possibili nell’orario normale.

Tempo pieno: i requisiti

2 September 2022

Francesco Tonucci (FRATO), già nei primi anni di avvio del tempo pieno nella scuola elementare, con una efficace vignetta, metteva in guardia dal rischio di una scuola prevalentemente seduta, dove l’alunno segue le lezioni in una logica indistinta di espansione temporale mattina-pomeriggio.

Per evitare questo rischio, di cui devono essere consapevoli innanzitutto gli insegnanti, occorre creare le condizioni materiali che offrono spazi alternativi/integrativi all’aula.

Tempo pieno: spazi dedicati e laboratori

Una scuola che dispone soltanto delle aule, dove tradizionalmente si tengono le lezioni, non è idonea ad ospitare il tempo pieno.

Per questo modello organizzativo, la scuola deve disporre anche di spazi appositi per attività integrative, di laboratori dedicati oppure di aule polivalenti, di palestra o di spazi per attività motoria, di spazio mensa per ospitare la refezione (obbligatoria per gli alunni del tempo pieno).

L’ambiente fisico, opportunamente predisposto, è spesso condizione, veicolo facilitatore, per l’apprendimento.

Tempo pieno: i servizi

La scuola a tempo pieno deve avvalersi del servizio mensa, in quanto la fruizione dei pasti a scuola, oltre a rappresentare un’occasione di educazione alimentare, costituisce un elemento imprescindibile della particolare organizzazione didattica con obbligo degli alunni di fruirne.

È competenza dell’Ente locale assicurare questo servizio con predisposizione e somministrazione dei pasti.

Spetta all’Amministrazione comunale assicurare anche i servizi di trasporto laddove, a causa del termine pomeridiano delle lezioni, si dovessero rendere necessari con attivazione specifica rispetto ai trasporti degli altri alunni.

Tempo pieno: assenso delle famiglie

Normalmente si parla di potenziamento o, al massimo, di generalizzazione del tempo pieno, ma non si parla mai di obbligo. Come nella scuola dell’infanzia, dove alle famiglie è consentito di avvalersi o meno dell’intera giornata di presenza o di fruire del solo orario del mattino, allo stesso modo non potrà essere imposto alle famiglie di lasciare il tempo normale per il tempo pieno.

Già oggi in talune scuole i due modelli orari convivono con soluzioni non certamente facili ma, se pur faticosamente, realizzate nel rispetto delle scelte.  

Leggi l’approfondimento completo di Tuttoscuola sul tempo pieno:

– L’evoluzione del tempo pieno

– Cosa comporta la generalizzazione del tempo pieno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato da Orazio Niceforo L’edizione 2022 di Education at a Glance, il rapporto annuale dell’OCSE che raccoglie e mette a confronto le statistiche nazionali sui sistemi educativi dei 38 Paesi… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo All’estero l’academy connota la provenienza dal mondo aziendale, che crea percorsi formativi con particolari abilità e professioni per qualificare i propri fornitori, partner e clienti finali,… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Il merito al centro del sistema scolastico. È quanto ha proposto Fratelli d’Italia in campagna elettorale, un obiettivo che la coalizione ha integrato, nella prospettiva della… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Come già abbiamo osservato nella presentazione dei diversi programmi, quello del Centrodestra, intitolato “Per l’Italia. Accordo quadro di programma per un governo di centrodestra”, è particolarmente stringato,… [...]

Pubblicato da Orazio Niceforo Gli analisti politici si sono impegnati, nel corso della settimana, nella interpretazione del voto del 25 settembre, che ha visto il rilevante successo di Fratelli d’Italia… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Guide e Vademecum 3 Ottobre 2022

Comunicare anche in buona fede alle famiglie che una docente è in gravidanza si commette illecito sanzionabile dal Garante

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 3 Ott 2022 – 06:46 Marco Barone Comunicare anche in buona fede alle famiglie che una docente è in gravidanza si commette illecito sanzionabile dal Garante 3 October 2022 Nel provvedimento in commento del Garante per la Privacy, [doc.

Guide e Vademecum 3 Ottobre 2022

Gli organi della scuola, il funzionamenti, la loro convocazione, le dimissioni e la decadenza dei componenti. Facciamo il punto

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email La Dirigenza scolastica 3 Ott 2022 – 06:41 Antonio Fundarò Gli organi della scuola, il funzionamenti, la loro convocazione, le dimissioni e la decadenza dei componenti.

Diventare docenti 3 Ottobre 2022

Concorso riservato sostegno, docenti possono ottenere incarico in una provincia della regione scelta ma se non accettano possono iscriversi nuovamente

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Concorso riservato sostegno, docenti possono ottenere incarico in una provincia della regione scelta ma se non accettano possono iscriversi nuovamente 3 October 2022 I partecipanti alla procedura riservata di assunzione su posto di sostegno ottengono dapprima una supplenza annuale e poi l’a.

Tutto scuola 3 Ottobre 2022

Genitori, come non perdere i finanziamenti delle scuola

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Genitori, come non perdere i finanziamenti delle scuola 3 October 2022 Sono due le cose che garantiscono l’immediata attenzione delle famiglie: ciò che mette a rischio il benessere dei loro figli e ciò che può incidere sulla precarietà del bilancio familiare.

torna all'inizio del contenuto