Notizie e comunicati

15 Febbraio 2018

Violenza a scuola: ancora in ospedale un’insegnante

Logo-tuttoscuola111

29 December 2019

Colpita più volte a un braccio da uno studente è finita al Pronto Soccorso

La scuola non è rimasta con le mani in mano: dopo il provvedimento disciplinare preso nei confronti del giovane studente, di sospensione con obbligo di frequenza, ha anche presentato una denuncia per infortunio su lavoro e una segnalazione ai servizi sociali.

L’episodio risale a qualche tempo fa. «Fatti violenti contro insegnanti di Piacenza, chiediamo di perseguire duramente i responsabili: i genitori rispondano delle azioni dei figli», ha detto Salvatore Pizzo, coordinatore della Gilda degli Insegnanti di Piacenza e Parma, commentando la notizia.

«È grave il fatto che uno studente aggredisca il proprio insegnante che in quanto tale rappresenta anche l’autorità statale – sottolinea Gilda – trattandosi di un soggetto minore dei 14 anni egli non è perseguibile penalmente ma certamente i genitori (o chi per essi) rispondono verso terzi dei danni prodotti dai loro figli”. La Gilda “inviterà formalmente l’Ufficio scolastico regionale dell’Emilia-Romagna e l’Avvocatura dello Stato di Bologna ad agire nelle competenti sedi giudiziarie, solitamente lo fanno solo quando si tratta di ‘andare contro gli insegnanti’ mai quando c’è da agire per tutelarli».

Lo sappiamo bene ormai, questo di Piacenza non è un caso isolato e nelle ultime settimane arriva dopo quello di Caserta, dove uno studente ha sfregiato in volto la sua insegnante, e dopo quello di Foggia, dove un papà infuriato ha preso a pugni il vicepreside della scuola di suo figlio. E non finisce qui. Secondo quanto riportato dall quotidiano piacentino “Libertà” , in un’altra scuola media della provincia di Piacenza un’insegnante è finita nel mirino di un gruppo di mini bulli, suoi allievi. Tra le angherie a cui l’hanno sottoposta, il lancio di chewing gum(masticate) tra i capelli.

Fonte dell’articolo: Tuttoscuola.com


Violenza a scuola: ancora in ospedale un’insegnante

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola La riduzione del Fondo per il sistema integrato 0-6 anni (oltre 20 milioni nel 2025), prevista dalla proposta della Legge di bilancio per l’esercizio 2023, commentata… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola “Nel pomeriggio di oggi, 6 dicembre, terminate le procedure di controllo, le organizzazioni sindacali e l’Aran hanno sottoscritto in via definitiva il testo del Ccnl del… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola “Ho in mente una grande alleanza per la scuola. Ci sono tre sostantivi che ritengo importanti, tre valori: sicurezza, dignità, serenità. Oggi lanciamo una autentica rivoluzione… [...]

Pubblicato da Redazione Tuttoscuola Calendario scolastico 2023: manca sempre meno alla prossima pausa dalla didattica. A parte le festività nazionali, uguali per tutti, infatti, le Regioni con proprie delibere decidono… [...]

Pubblicato da Orazio Francesco Niceforo Una delle ragioni dell’insabbiamento del disegno di legge Zan, nella scorsa legislatura, fu la controversa questione dell’identità di genere, definita nell’art. 1 come “l’i­dentificazione percepita… [...]

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

NOTIZIE 6 Dicembre 2022

Valditara: “Accorperemo 500 scuole, docenti non perderanno lavoro. Rimangono 40mila plessi scolastici”

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Valditara: “Accorperemo 500 scuole, docenti non perderanno lavoro.

NOTIZIE 6 Dicembre 2022

Valditara: “Borse di studio per gli studenti, presto lancerò proposta. Il merito è la valorizzazione dei talenti”

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Valditara: “Borse di studio per gli studenti, presto lancerò proposta.

NOTIZIE 6 Dicembre 2022

Educazione alimentare e al vino nelle scuole, il Governo studia un piano

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Educazione alimentare e al vino nelle scuole, il Governo studia un piano 6 December 2022 A quanto pare il Governo sembra intenzionato a puntare sull’educazione alimentare e dei prodotti come il vino a scuola.

NOTIZIE 6 Dicembre 2022

Cellulari in classe, Valditara: “A scuola si va per studiare, in arrivo una circolare”. Poi ripropone lavori socialmente utili per i bulli

x Share on Social Media twitter facebook pinterest email Cellulari in classe, Valditara: “A scuola si va per studiare, in arrivo una circolare”.

torna all'inizio del contenuto